Palermo mancuso

Palermo col mal di gol

Ora l’attacco piange: Brunori e un reparto che deve svegliarsi

L’ultima rete degli attaccanti è del capitano su rigore col Lecco, ma su azione manca da 467’.
Nelle 14 giornate, punte a segno soltanto 10 volte

Oltre i numeri – Il paradosso è che i rosanero vantano il primato di marcatori diversi, ben dodici.

Questo il titolo della Gazzetta dello Sport,  oggi in edicola.

L’articolo di Fabrizio Vitale sottolinea come la classifica del Palermo risente anche della sterilità dell’attacco, con un gol su azione che manca dalla gara con lo Spezia di fine ottobre. Un gap colmato dai gol degli altri reparti con i gol di Coulibaly e Lucioni che di fatto hanno portato quattro dei cinque punti raccolti nelle ultime sei gare. Il bottino degli attaccanti è in calo, dopo 14 giornate soltanto 10 gol, al contrario delle squadre che lottano per la promozione che hanno un reparto offensivo più prolifico come il Parma con 23 gol, il Venezia 14, il Catanzaro 15, e la Cremonese con 12 gol. Delle zone alte chi ha fatto peggio sono soltanto il Modena con nove gol e il Como con otto gol.

Elettrocardiogramma piatto

City Group, arriva un esonero: ecco di chi si tratta

VIDEO – Palermo, fischi dei tifosi dopo il pari contro la Ternana

Complessivamente il Palermo ha il quinto attacco della serie B,  un dato che però è peggiorato nelle ultime 6 partite in cui i rosanero sono andati in gol soltanto 5 volte. Rispetto alle cause, si evidenziano tanti aspetti: una scarsa lucidità negli ultimi metri, letture spesso sbagliate, un po’ di foga e anche di movimenti smarcanti, un ritmo di gioco diventato sempre più basso. La sensazione è che quando il Palermo riesce a tenere il ritmo alto allora qualcosa può accadere al contrario cala il buio.  Bisogna che gli attaccanti ritrovino subito la via del gol forse serve anche sviluppare la manovra offensiva in maniera più semplice e meno contorta e forse serve anche giocare con meno tocchi e più coraggio nel verticalizzare.

Palermo, Buttaro al posto di Mateju? Corini ci pensa

Tantissimi calabresi venerdì sera al Barbera

Tutto bello, tutto corretto ma ormai le chiacchiere stanno a zero

LEGGI ANCHE

Palermo, Vandeputte illumina Catanzaro: da possibile amico a ‘nemico’

Ternana, Diakite conteso tra due club: c’è il Palermo

Ternana-Palermo 1-1, le pagelle: non basta Lucioni, disattento Marconi

Corini: “Potevamo fare di più. La squadra ci ha provato”

Serie B, come cambia la classifica dopo i recuperi

In viaggio verso Terni: la storia di Fabrizio, romano ma rosanero

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui