Palermo Pigliacelli

Palermo – Prima mossa nel futuro

Difesa da rifare per puntare alla A. Il Palermo riparte da Pigliacelli.

Soltanto il portiere ha regalato garanzie. Marconi ha convinto solo parzialmente. Caccia ad almeno 2 titolari di grande qualità.

Questo il titolo della Gazzetta dello Sport,  oggi in edicola.

L’articolo di Giovanni Di Marco sottolinea come nel calcio e soprattutto in Italia i campionati li vincono le squadre che subiscono meno gol e lo dicono anche i numeri di quest’anno con le difese di Frosinone e Genoa le meno battute. Il  Palermo invece ha subito tanti gol palesando dei limiti difensivi che sono costati carissimi.

Adesso è ufficiale: il prossimo anno si punterà alla A

Il progetto Palermo va avanti più forte e solido di prima

La restaurazione dovrà cominciare proprio dal reparto arretrato. Gli uomini di mercato rosanero puntano ad almeno due giocatori di qualità e di esperienza per dare solidità alla difesa rosanero visto che l’obiettivo è puntare alla promozione. Insomma un giocatore alla Lucioni,  solo per fare un esempio, che ha vinto tre campionati con Benevento, Lecce e Frosinone. Non è lui l’obiettivo del Palermo ma rappresenta il profilo ideale. Ma i problemi di quest’anno non sono solo di ordine tecnico perché si sono registrati anche tanti errori individuali così come approcci sbagliati o cali di tensione che sono costati tanto in termini di punti come testimoniano le tante rimonte subite.

Palermo – Si conosce l’obiettivo. Ecco allora le mosse …

Ovviamente non tutte le colpe sono della difesa perché è la fase difensiva che va migliorata cercando l’equilibrio tanto inseguito da Corini che sembrava averlo provato a metà campionato per poi vederlo svanire nel girone di ritorno. Pigliacelli rappresenta una certezza tant’è che si valuta il rinnovo: la stessa cosa però non si può dire per gli altri titolari di quest’anno, Mateju, Nedelcearu e Marconi, tutti i giocatori sotto contratto che potrebbero far parte del nuovo Palermo ma nessuno sembra avere le qualità per diventare protagonista della nuova squadra.

Serie C, Pordenone in bilico fra playoff e fallimento

Marconi è quello che ha fatto meglio nella stagione ma ha un’esperienza limitata in serie B. Insomma i titolari di oggi potrebbero diventare le alternative di domani insieme ad un paio di giovani che hanno mostrato margini di miglioramento come Graves e Buttaro. Lancini è in scadenza, Orihuela non ha convinto e Bettella anche per una serie di guai fisici probabilmente non verrà riscattato.

Palermo – Ritorna Puma, l’ultima volta fu serie A

LEGGI  ANCHE

SPAL, fallimento Tacopina: possibile addio? Le ultime

La nuova B prende forma. Ecco (quasi) tutti i club. Aggiornamento

Palermo, Gardini: “Obiettivo Serie A. Grande merito a Mirri”

Palermo – La grana delle liste: pochi i posti over disponibili

Accardi: “Che emozione vincere a Catania. Futuro? Vi dico”

 SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui