Crociata

Due vittorie, un pareggio e tre sconfitte: è questo lo score, al momento, del Palermo in campionato che condivide con il Sudtirol. Settima giornata di Serie B che vedrà il Palermo ospitare, in una gara inedita, proprio il Sudtirol di Bisoli con tre punti in palio allo stadio Renzo Barbera. Una trasferta indimenticabile per la squadra biancorossa in Sicilia. Tanti i probabili assenti per il tecnico Bisoli che dovrà fare di necessità virtù, puntando su alcune pedine fondamentali per la lunga trasferta di Palermo.

Chi sarà del match, quasi sicuramente, sarà Giovanni Crociata: centrocampista classe 1997 nato proprio nel capoluogo siciliano. Non una gara come le altre per lui.

Giovanni Crociata

Cresciuto a San Cipirello, provincia di Palermo, viene notato dal Milan all’età di 14 anni dopo aver giocato nel settore giovanile del Valle Jato. Trasferimento a Milano e giovanili tinte di rossonero fino all’età di 19 anni giocando con i pari età tra campionato, coppa e torneo di Viareggio. Allenato da Christian Brocchi nel settore giovanile rossonero, venne chiamato dall’ex tecnico al Brescia nell’estate 2016.

Esordio in Serie B e stagione che si concluse con 1 gol e 4 assist in 19 partite che gli valsero, dopo appena un anno di militanza, la chiamata del Crotone in Serie A. L’esordio in massima serie arriva nel match contro il Verona per 13 minuti di gioco; stesso minutaggio anche nella successiva sfida contro Cagliari e Sampdoria. Le partite, a fine anno, saranno 11 condite da un gol nel match contro il Benevento.

Retrocesso il Crotone in Serie B gioca 6 mesi con i rossoblù prima di passare al Carpi a gennaio dove rimarrà per altrettanti giorni prima del ritorno in Calabria. La stagione 2019-2020 è decisamente l’annata del giovane palermitano: 5 gol e 3 assist in campionato con annessa promozione in massima serie. Questa volta l’esperienza in Serie A ha una vita decisamente più corta: 2 match e ritorno in cadetteria con l’Empoli.

Empoli, Serie A e ritorno in cadetteria

La parentesi toscana regala al classe ’97 la vittoria del campionato con promozione in massima serie ed ingresso all’esordio contro la Lazio; tuttavia, sarà l’ultima partita del giocatore in maglia Empoli visto il trasferimento in prestito in Serie B alla Spal. Con la squadra di Ferrara scenderà in campo 24 volte senza brillare particolarmente.

Cartellino ancora dell’Empoli che non vuole perdere il giovane ragazzo di San Cipirrello, pertanto, lo gira in prestito al Sudtirol, neopromosso in Serie B dopo la vittoria del proprio girone di Lega Pro. Fin dal suo esordio ha dimostrato l’importanza della sua esperienza, nonostante la giovane età, ancora 25enne, per il tecnico Bisoli.

Crociata ed il secondo match contro il Palermo

Le numerose assenze contro il Palermo porteranno Crociata ad affrontare il suo Palermo con una duplice pressione addosso: ottenere il risultato ed affrontare lo stadio Renzo Barbera per la prima volta in carriera dopo aver sfidato l’under 19 rosanero con la maglia rossonera nel corso del torneo di Viareggio ed uscendo sconfitto.

LEGGI ANCHE

GdS – Palermo – In troppi ancora all’asciutto

Foggia, ufficiale: risolto il contratto con Boscaglia

GdS – La Bosnia perde, ma l’esordio dà la carica a Saric

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui