messina

Il Messina non sta attraversando affatto un buon periodo sul piano societario: dopo le dichiarazioni allarmanti del patron Pietro Sciotto, i peloritani non sembrano poter vedere un futuro. Già nella giornata di ieri infatti il club giallorosso aveva comunicato sul proprio profilo Twitter l’assenza di vere e proprie offerte per l’acquisto della società:

“L’Acr Messina precisa che, sino alle 19.30 della giornata di ieri, al di là di quattro manifestazioni di interesse esplorative non è pervenuta alcuna offerta formale per l’acquisto della società. In due pec è stata richiesta la due diligence e, come società,  data la disponibilità a fornire la documentazione. Non è ancora iniziata per scelta esclusiva di chi aveva manifestato interesse. Si precisa, quindi, che nessun documento contabile è stato visionato da sedicenti parti interessate all’acquisto. Perdurando tale situazione sarò costretto a prendere le conseguenti decisioni, anche se dovessero essere dolorose”.

UN’ALTRA CORDATA SI TIRA INDIETRO: IL COMUNICATO DEL GRUPPO GUIDATO DA DARONE E LOMBARDO

Piove sul bagnato, perché dopo le parole dell’avvocato Santi Delia e del patron Pietro Sciotto sono gli stessi acquirenti a comunicare il proprio dietrofront: “L’entourage rappresentato dagli advisor Darone-Lombardo considerando lo scadenziario sempre più stringente, avendo analizzato sommariamente le informazioni descritte, è a comunicare che le tempistiche per una potenziale acquisizione/ingresso societario non sono ritenute sufficienti. Ci auguriamo, visto l’interesse per la città e il territorio di poter continuare questo processo, senza un vincolo temporale così ristretto e difficoltoso per tutti, ma con i giusti tempi, consoni al fine di creare le basi solide per un progetto sportivo a lungo termine, come la città di Messina merita”.

LEGGI ANCHE

Mansour, dopo la Serie B del Palermo un’altra gioia per lo sceicco?

Palermo, Lancini: “Mi davano del pazzo quando scesi in D”

Brescia, un ritorno per la panchina: Clotet è il nuovo allenatore

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui