Palermo Catanzaro

Palermo-Catanzaro illumina la notte. E’ il primo incrocio della volata d’inverno

Benvenuti al Sud

L’anticipo dà il via alla rincorsa alle leader Parma e Venezia

Clima teso per Corini, mentre Vivarini ha ritrovato lo slancio: ecco le loro mosse

Dicembre caldo – Chi la spunterà al giro di boa? Occhio al risveglio di Brunori e allo slancio di Iemmello.

Questo il titolo della Gazzetta dello Sport,  oggi in edicola.

L’articolo di Nicola Binda (con la collaborazione di A. Celia Magno e F. Vitale) sottolinea come con il mese di dicembre comincia la volata: 5 partite per scoprire se ci sarà un’antagonista di Parma e Venezia, che si sono prese la vetta con 5 punti di vantaggio. Finora chi insegue risponde a corrente alternata e fra chi può provare l’inseguimento ci sono proprio Palermo e Catanzaro che si incrociano questa sera. Un anticipo che  riporta i riflettori al Sud Italia, visto in zona playoff stanno dominando le squadre del Nord.

City Group, arriva un esonero: ecco di chi si tratta

Elettrocardiogramma piatto

5 giornate, prima del giro di boa, in cui ci saranno molti  scontri diretti e saranno proprio loro a fare la differenza, nel bene e nel male, visto che il campionato dice che non c’è grande differenza fra partite in casa e in trasferta. Guardando il calendario si intuisce che, in fatto di scontri diretti, il Palermo ha il cammino più complicato  mentre il Catanzaro ha quello meno arduo, visto che l’unico scontro diretto che l’attende è quello del Barbera.

Corini: “Problemi con lo spogliatoio? Minchiate. Catanzaro avversario tosto”

Il mese di novembre non è stato brillante per le due rivali di questa sera, soprattutto per il Palermo. Fra le contendenti alla promozione sono le uniche ad aver perso 3 volte nelle ultime 5 partite. La sosta ha visto il Palermo  ripartire con il minimo sindacale, meglio invece ha fatto il Catanzaro vincendo il derby con il Cosenza e stasera Vivarini vuole giocarsela senza timidezza in uno stadio prestigioso, il Barbera che, al contrario, non sembra più disposto a concedere ancora tanto credito agli uomini di Eugenio Corini.

Palermo-Catanzaro, probabili formazioni: ballottaggio a destra

Corini si innervosisce quando gli fanno presente le illazioni comparse in settimana sui social e relative a presunte liti tra i giocatori, etichettandole come «Sono solo minchiate! Corini tuttavia ha più problemi di formazioni rispetto a Vivarini, vista l’emergenza infortuni. Il tecnico dei calabresi invece può riproporre la sua base collaudata, con la stessa squadra che ha battuto il Cosenza.

Dramma Perinetti, morta la figlia: il cordoglio del calcio

LEGGI ANCHE

Corini: “È un momento delicato, brutto non avere tutti a disposizione”

Ternana, Falletti tra rinnovo e addio: spunta ipotesi siciliana

Palermo, Vandeputte illumina Catanzaro: da possibile amico a ‘nemico’

Ternana, Diakite conteso tra due club: c’è il Palermo

Serie B, come cambia la classifica dopo i recuperi

Palermo, si torna a giocare in casa: Barbera amico o nemico?

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui