Serie B

La Lega Serie B, tramite un comunicato ufficiale sul proprio sito, ha reso noto che durante la prossima giornata di campionato i capitani di tutte e 20 le squadre cadette indosseranno delle fasce speciali. Queste saranno date dalla Fondazione Fioravante Polito per onorare la memoria di Piermario Morosini, Andrea Fortunato, Carmelo Imbriani e Flavio Falzetti. Tutti e quattro questi calciatori sono morti prematuramente a causa di malattie cardiache. A loro, inoltre, è stato intitolato il Passaporto Ematico.

La Serie B, assieme alla Fondazione Polito, vuole sensibilizzare l’opinione pubblica in merito alla tutela della salute degli atleti. Di seguito il comunicato ufficiale e le parole del Presidente Balata e di Polito, Presidente della Fondazione.

Il comunicato della Lega di Serie B

Responsabilità sociale e prevenzione. La Lega Serie B e la Fondazione “Fioravante Polito” scendono in campo anche questa stagione per onorare la memoria di Piermario Morosini, Andrea Fortunato, Carmelo Imbriani e Flavio Falzetti, scomparsi prematuramente a causa di malattie all’apparato cardiocircolatorio, ai quali è intitolato il Passaporto Ematico.

Dopo il rinnovo del Protocollo d’intesa per la s.s. 2022/2023, è il momento di sensibilizzare e manifestare nuovamente in maniera concreta l’impegno assunto dal presidente Mauro Balata a sostegno del presidente Davide Polito per la tutela della salute degli atleti.

Per l’occasione, durante la 15a giornata della Serie BKT, i capitani delle 20 società indosseranno le fasce speciali della Fondazione Polito come simbolo per un futuro sano e sicuro a tutti gli sportivi.

Le dichiarazioni di Balata

La LNPB, intende veicolare un messaggio che inviti coloro i quali intendano praticare attività sportiva ad avere cura di sé e della propria salute: “Vogliamo che lo sport sia sicuro per il bene di tutti gli atleti – ha dichiarato il presidente Balata -. I valori che la Fondazione Polito porta avanti da tempo si coniugano perfettamente con quelli che contraddistinguono la nostra Lega. Per tale ragione, anche quest’anno, continuiamo a sostenere la fondazione affinché il futuro delle nostre ragazze e dei nostri ragazzi possa essere maggiormente tutelato mediante gli esami clinici previsti dal protocollo, in tal modo riducendo il rischio di eventuali complicazioni”. 

L’obiettivo è prevenire situazioni simili a quelle che hanno coinvolto, purtroppo, i vari Morosini, Fortunato, Imbriani e Falzetti, rendendo obbligatori – per tutti coloro che si accingono a praticare attività sportive – i controlli dei valori ematici e cardiaci, indispensabili per il rilascio del certificato di idoneità all’attività sportiva. Questi hanno lo scopo principale di indagare e rilevare eventuali anomalie, disturbi fisici o altre patologie al fine di intervenire in modo tempestivo a tutela della salute.

Le parole di Polito

Apprezzato l’impegno della Lega Serie B da parte del presidente Polito che ha dichiarato: “Quando si affronta un percorso ambizioso e alcune volte non semplice come il Passaporto Ematico, sapere di essere affiancati da una presenza costante come la Lega Serie B è per me motivo di felicità e un ulteriore incentivo nel lavoro che stiamo portando avanti con la Fondazione Fioravante Polito. Sono molto soddisfatto che anche quest’anno sia stato rinnovato il protocollo sul Passaporto Ematico con la Lega B e tutte le squadre che vi partecipano. Con l’augurio che questa rinnovata collaborazione sensibilizzi ancora di più le società sportive sul tema della prevenzione della salute”.

LEGGI ANCHE

Ternana, Bandecchi: “Accordo raggiunto con Andreazzoli”

Genoa, Zangrillo: “Momento difficile, ma dobbiamo rimanere uniti”

Argentina, zero minuti per Dybala. Scaloni: “È una scelta tecnica”

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui