pasquale marino

Pasquale Marino ha vissuto con il Palermo un vero incubo. Il tecnico marsalese, dopo essere stato nominato coach dei rosanero nel giugno del 2019, è stato costretto ad andare via a causa della mancata iscrizione al campionato di Serie B e il successivo fallimento dell’U.S Città di Palermo. Dopo la brevissima parentesi in rosanero, Marino ha allenato Empoli e Spal non riuscendo a lasciare il segno come sperava. 

Adesso il tecnico marsalese non vede l’ora di tornare in panchina. Ne ha parlato nel corso di un’intervista pubblicata nell’edizione odierna di TuttoSport. “Nell’estate di un anno fa valutavo tre proposte diverse, evidentemente scelsi quella sbagliata. Ma in B ho numeri interessanti, ho molta voglia di rimettermi in discussione, me ne accorgo quando seguo le partite che non vedo l’ora di rientrare. E poi mia moglie non mi sopporta più e anche lei non vede l’ora che torni a lavorare!”, ha ammesso Pasquale Marino.

L’allenatore ex Palermo, inoltre, si è espresso su Lorenzo Lucca, uno dei giocatori più acclamati del momento: “Sta bruciando le tappe ma la differenza fra A e B è grossa, andrebbe prima verificato nella massima serie. Le scalate si fanno un gradino per volta, non tre insieme, per non correre il rischio di cadere”. Pasquale Marino, piuttosto, ha voluto attenzionare un altro interessante giocatore di Serie B, ovvero Samuele Mulattieri. Difatti il tecnico ritiene che si parli troppo poco del giocatore di proprietà del Crotone, dato che non gioca nella squadra prima in classifica. “Mi piace veramente tanto, ne ammiro la crescita. È molto bravo a sfruttare le occasioni che si procura. E c’è da sottolineare che nella sua squadra ne capitano meno che nel Pisa”.

LEGGI ANCHE

Lucca, gli occhi di Juve e Milan pesano. D’Angelo: “Per lui non è facile”

Cos’è un fondo di investimento e come cambierebbe il futuro del Palermo

Palermo, scatta l’emergenza in difesa: contro la Turris reparto da inventare

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui