Serie C

Quando passa un giorno, e poi un altro ancora senza che ci siano risvolti decisivi sulla trattativa che porterebbe Di Gaudio a Palermo, la speranza dei tifosi di vederlo in città diminuisce sempre di più. Sembra che l’operazione sia entrata in una fase di stallo totale. Ci risulta che il nodo della questione sia infatti sempre lo stesso: Di Gaudio accetterebbe la serie C alla sua età, con offerte anche dalla B?

E’ vero che ci sarebbe il fattore nostalgia a spingere l’esterno offensivo ad un ritorno nella sua città natale, ma la serie B sarebbe ancora alla sua portata. Di Gaudio è un giocatore di grande qualità che sarebbe un lusso per la Lega Pro e un’ottima pedina anche in serie cadetta. Tutti queste motivazioni stanno contribuendo evidentemente ad una frenata. Il tormentone di questa sessione invernale di mercato si spegne per ogni giorno che passa senza che si muova una foglia su questo fronte.

Sarà dunque De Rose l’unico acquisto della finestra? Adesso che il Palermo ha preso un altro play, dovrebbere essere apposto in quel reparto. In avanti, come detto, l’operazione in corso è quella per l’ex Carpi e Verona, ma al momento non c’è nessuna evoluzione. Resta, inoltre, il problema cessione: bisogna liberare uno slot se si vuole accogliere un’altra pedina. Ma anche su questo fronte, tutto tace. Niente che possa far pensare ad un mercato in uscita.

Si era fatto il nome di Floriano per lo scarso minutaggio avuto in questa stagione e per un volto non sempre tranquillo e felice mostrato dall’ex Bari. A spezzare ogni dubbio su un suo futuro lontano da Palermo, ci ha pensato però il suo procuratore che ha confermato la sua permanenza in rosanero almeno fino al termine di questa stagione (contratto in scadenza nel giugno 2022). Tutte le idee, a questo punto porterebbero a Buba Marong: il ragazzo non ha collezionato un solo minuto in campionato e mandarlo in prestito sarebbe probabilmente la soluzione migliore per giocatore e società. Ma non ci sono al momento richieste per il ragazzo, nè movimenti degni di nota in tal senso.

Insomma la pista che vorrebbe Di Gaudio sul carro dei nuovi arrivi, sembra complicata. Il silenzio di questi giorni e lo slot che si deve necessariamente liberare, non lasciano infatti, almeno per ora, spazio a troppo ottimismo. Più il tempo passa e più il palermitano si allontana da quello che sarebbe un dolce ritorno.

LEGGI ANCHE

Palermo, Di Gaudio un’incognita. Ma per Wikipedia è già dei rosa e ha pure segnato

Mato Jajalo da trascinatore a panchinaro. Il suo futuro è siciliano

Chi è Davide Serra, l’imprenditore accostato al Palermo

3 Commenti

  1. Voi giornalisti ve la cantate e ve la suonate, avevano detto che Di Gaudio era vicino e addirittura hanno scritto che si era trovato l’accordo, adesso salta tutto? Situazione ridicola.

  2. A parte che è un ex giocatore perché uno che in un anno e mezzo ha totalizzato 9 presenze in B. A 31 anni credo che sia tale, poi è titubante, io prenderei Lanzafame svincolato, molto più utile alla causa.

  3. Ed io lo vedo bene come trequartista nel 4 2 3 1 lo ha fatto se non erro a carpi con mbakogu ci giocava a fianco e nelle spalle…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui