E’ questo che si intuisce dopo le dichiarazioni del ministro Spadafora che ieri ha dato il via libera alla presenza del pubblico per tutti gli eventi sportivi che si disputano all’aperto. Calcio compreso, onde evitare equivoci e pensare che le parole del ministro fossero rivolte al solo tennis.

Si comincia con gli Internazionali di tennis a Roma e se le cose vanno bene si continua con tutti gli sport, calcio compreso. Questo significa che, alla seconda giornata di campionato, al Barbera potranno esserci 1000 spettatori, pochi, pochissimi considerando le dimensioni dello stadio, ma meglio di niente. E chissà che nel caso di impianti molto ampi non si possa anche prendere in considerazione l’idea di ampliare tale numero sulla base delle dimensioni degli stadi e la capacità di mantenere comunque le distanze.

La presenza dei tifosi sarà regolata da regole molto rigide: biglietti da prenotare, mascherine da indossare ed ovviamente distanziamento da rispettare tra spettatori. A distanza di sette mesi, il Barbera potrebbe (se tutto va bene) riaprire le porte: era da Palermo-Nola che lo stadio rimaneva chiuso ai suoi tifosi. Potrebbe essere il 4 ottobre il giorno della riapertura.
Ma c’è chi invece sta provando a riaprire anche alla prima di campionato, appellandosi al presidente della Regione Abruzzo. E’ il caso del presidente del Teramo Iachini, che chiederà di poter far entrare i suoi tifosi nella attesissima gara contro il Palermo al debutto stagionale.

Questi i contenuti dell’articolo di Benedetto Giardina sul Giornale di Sicilia oggi in edicola che aveva come titoli:
Palermo, lo sbarco dei mille col Potenza
Serie C, sette mesi dopo l’ultima partita sarebbe il primo passo per la riapertura parziale .
In attesa del via libera dal Governo, è il numero di spettatori che potrebbe «affollare» il Barbera nell’esordio casalingo del 4 ottobre. Biglietti da prenotare, mascherine e… distanziamento.
Spera anche il Teramo. Il presidente del club abruzzese si sta muovendo per avere il pubblico sugli spalti.

SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU INSTAGRAM
SEGUICI SU TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui