Palermo

Palermo Player Awards: top e flop della partita di sabato

Il Palermo ritorna al canonico sabato per il 24°turno di serie B, scendendo in campo allo stadio ”Leonardo Garilli “di Piacenza per affrontare la Feralpisalò.
Diciamo subito che è stata tutt’altro che una passeggiata poiché i lombardi guidati da Zaffaroni son partiti a spron battuto e nella prima parte della gara hanno messo in serio pericolo la porta dei rosa con attacchi ben eseguiti e se non sono riusciti a segnare i meriti vanno distribuiti fra Pigliacelli e la traversa colpita ben due volte.

Palermo-Como, la decisione dell’Osservatorio per il settore ospiti

Nessuna squalifica per Ranocchia, sabato presente: chiariamo

A questo punto il Palermo ha avuto il merito di non disunirsi e anzi si è ben riorganizzato e nella seconda parte della partita ha preso in mano le redini dell’incontro realizzando due bei gol, tornando a soffrire nei minuti di recupero a causa di un improvvido gol preso dopo una sfortunata serie di rimpalli in area.
Quindi una partita in altalena nella quale andiamo ad individuare, come di consueto i top e i flop in casa rosanero.

Como, Strefezza: “Palermo ambiente caldo, difficile giocare lì”

-ancora una volta sugli scudi la prestazione di Filippo Ranocchia, gioiello ormai perfettamente inserito nei meccanismi della squadra grazie alla sua classe cristallina, che ne fa il perno del nuovo centrocampo di Corini e nonostante un inizio balbettante (ma mancava Gomes) durato un tempo, riprende in mano le redini della partita e va a realizzare la prima rete con un gran tiro dal limite dell’area che da solo vale il prezzo del biglietto…decisamente un capolavoro balistico che taglia le gambe agli avversari.

Feralpisalò, contro il Palermo presente il fan club dall’Olanda

-appena un gradino più sotto la prestazione di Mirko Pigliacelli che nella partenza a razzo dei gardenesi si erge a neutralizzatore di un paio di tiri velenosi che avrebbero potuto cambiare l’esito di questa partita e dove non è arrivato lui ci ha pensato la traversa;
-e come non mettere tra i top per l’ennesima volta Edoardo Soleri che messo in campo al minuto 25 della ripresa al posto del capitano impiega appena 6 minuti per realizzare il suo solito gol che stabilizza il risultato trasformando un preciso cross dalla sinistra di Di Francesco; veramente devastante come al solito il suo ingresso in campo.

FOTO – Palermo-Como, biglietti in vendita da adesso

Se il Palermo ha sofferto e rischiato grosso per gran parte del primo tempo è segno che da qualche parte le cose non sono andate come dovevano; quindi vediamo chi non ha raggiunto la sufficienza:
-un po’ sottotono questa volta la prova di Salim Djakitè; il giocatore francese ha faticato e non poco a reggere le folate offensive dell’ex Felici che lo ha messo in serie difficoltà creando non poche grane all’intera difesa rosa; per fortuna Zaffaroni lo toglie dal campo dopo 5 minuti dalla ripresa e così il buon Selim può riprendere quota.

Le cose iniziano a farsi interessanti

-altrettanto deludente la resa di Leo Stulac che prende il posto del febbricitante Claudio Gomes non riuscendo non solo a dare un buon contributo al gioco di centrocampo ma nemmeno nei contrasti ha ottenuto risultati apprezzabili; una prova veramente opaca in una partita dalle tante difficoltà inziali;
-infine e purtroppo dobbiamo annoverare ancora una volta tra i flop Roberto Insigne il quale al quarto d’ora della ripresa va a sostituire incomprensibilmente un buon Di Mariano, contribuendo pochissimo al gioco d’attacco; c’è da dire che durante una azione difensiva si è prodotto in un improbabile colpo di testa che non è finito alle spalle di Pigliacelli solo perché ha colpito la traversa.

Palermo è scoccata l’ora: servirà superare il quarto ostacolo

Le prossime due partite ci diranno veramente se questa squadra può ambire concretamente al secondo posto per la promozione diretta poiché incontrerà due delle altre pretendenti e cioè Como al “Barbera” e Cremonese allo “Zini”; le prospettive ci sono tutte a patto di cominciare a prendere in mano le redini degli incontri fin dal primo minuto.
Prossimo appuntamento a dopo Palermo–Como.

LEGGI  ANCHE

Serie B, Calori: “Favorite per la A? Venezia, Cremonese e Como”

Feralpisalò-Palermo 1-2, le pagelle: Diakité sontuoso. Ranocchia goleador

VIDEO – Feralpisalò-Palermo 1-2, gli highlights del match

Soleri: “Sono troppo legato a Palermo. Voglio aiutare la squadra”

Feralpisalò-Palermo 1-2: i rosa tornano a vincere in trasferta

FOTO – Palermo, festeggiare San Valentino al Barbera: l’iniziativa

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui