Palermo

Brunori stavolta è una sentenza. Blitz a Benevento, il Palermo respira

Il bomber segna nella ripresa, poi colpisce un palo da 40 metri. Soleri spreca nel finale

Tre punti d’oro, in un colpo solo i rosa si sono lasciati dietro sei squadre.

Il Palermo li ha stregati

Questo il titolo del Giornale di Sicilia, oggi in edicola.

L’articolo di Carlo Brandaleone sottolinea come il successo di Benevento sia importantissimo: era uno scontro diretto e averlo vinto consente ai rosanero di staccare la zona retrocessione di tre punti. Ha vinto l’arte del contropiede, che fece la fortuna dell’Inter di Herrera e che rappresenta al momento il migliore schema di questo Palermo. Ma ha vinto anche la tenacia di Corini che nonostante le critiche non ha rinunciato alle sue idee. E per dirla tutta ha vinto anche l’esperienza di Cannavaro che ha schierato il suo Benevento per la prima volta con il 4-4-2 consegnando di fatto il centrocampo al Palermo. Lo testimonia l’azione che ha consentito ai rosa di passare in vantaggio.

Cannavaro: “Sul gol del Palermo c’era un fallo per noi, episodi da rivedere”

Fino a quel momento Brunori non aveva fatto granché e soprattutto nel primo tempo aveva anche sbagliato un paio di stop. Evidentemente i due rigori sbagliati pesavano sulla testa e sulle gambe dell’attaccante rosanero che Corini sembrava volesse sostituire visto che Vido aveva iniziato la fase di riscaldamento. Ma su quella palla recuperata da Gomes Brunori si è fiondato come un leone ferito. La rete di Brunori ha spaccato la partita, che non aveva offerto fino a quel momento molte emozioni perché il Palermo che veniva da due sconfitte consecutive sembrava preoccupato più di non prenderne.

Benevento-Palermo, le pagelle: Brunori super, sufficienza per Corini!

Una lunga ragnatela di passaggi nella propria metà campo in attesa di un errore degli avversari o del contropiede giusto. Prima del gol di Brunori tuttavia il Benevento aveva attaccato senza mai impensierire  davvero Pigliacelli e il gol di Brunori ha cambiato tutto, soprattutto lo stato mentale delle due squadre. Il Benevento ha smarrito la baldanza del primo tempo, il Palermo ha trovato la giusta serenità. Con il passare dei minuti il Benevento è andato sempre più in affanno e il Palermo che aveva badato solo a difendersi poteva anche raddoppiare prima con il palo di Brunori da metà campo e poi con l’occasione capitata sui piedi di Soleri che si è fatto parare da Paleari una facilissima conclusione. Insomma il Palermo ha badato solo a difendersi, atteggiamento forse eccessivamente attendista e rischioso ma che ieri non ha creato danni.

Corini: “Siamo stati compatti. Brunori giocatore fondamentale”

LEGGI ANCHE

Mondiali 2022 – Il nostro tabellone aggiornato da scaricare e …

 Benevento, Letizia: “Pretendiamo rispetto dagli arbitri”

Bettella: “Abbiamo sofferto per 90 minuti. I risultati? Arriveranno”

Sta diventando tutto tremendamente noioso

Calciomercato Palermo, da Zaza a Pellè. Le possibili idee per gennaio

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui