Palermo Venezia Brunori rigore

Benevento-Palermo, gara valevole per la quindicesima giornata di Serie B, si è conclusa allo stadio Ciro Vigorito con il risultato di 0-1. Di seguito le pagelle del match a cura di Pino Abbate.

Benevento-Palermo: le pagelle

Pigliacelli: in pratica gli asfittici attaccanti campani non hanno indovinato lo specchio della porta mai per cui non ha certo passato un brutto pomeriggio, anzi tuttosommato ordinaria amministrazione. 6
Mateju: oggi ha forse forniti la sua miglior prestazione da quando è a Palermo;sempre attento e concentrato a spazzato via tutto quello che gli è capitato a tiro. 6
Nedelcearu: la pressione creata dai giallorossi è stata forte seppur disordinata e poco efficace;,tuttavia il romeno non ha praticamente sbagliato nulla. 6
Bettella: ha ben affiancato il suo compagno di reparto mettendo la museruola a tutti i tentativi anche provocatori degli avversari. 6
Sala: buona la sua prova anche se limitata alla sola fase difensiva; infatti oggi il diktat era: primo non prenderle; purtroppo anche questa volta esce per infortunio con la speranza che non sia nulla di serio. 6

Gomes: oggi piazzato da Corini davanti alla difesa per contrastare e rompere più che altro il gioco avversario ha ben figurato trovando addirittura un break importantissimo a centro campo scippando un bel.pallone e servendo un assist al bacio per Brunori che vale 3 punti. 6,5
Damiani: nonostante la squadra fosse essenzialmente votata alla difesa ha finalmente fatto vedere un po’ di qualità al gioco di centrocampo cercando nei limiti del possibile di servire gli attaccanti non disdegnando i contrasti anche duri. 6,5
Segre: quando la lotta si fa dura i duri scendono in campo e lui oggi è stato un guerriero che ha creato un sacco di problemi ai centrocampisti avversari che non hanno inciso se non in qualche rara occasione. 7

Di Mariano: ha cercato in tutti i modi di creare pericoli alla difesa sannita con caparbietà e prendendo pure un sacco di botte non arrendendosi mai. 6,5
Valente: un po’ in ombra oggi poiché la battaglia dura non è nelle sue corde:tuttavia ha fatto il suo con molta buona volontà. 6
Brunori: oggi vista l’impostazione scelta da Corini fin dall’inizio è risultato chiaro che sarebbe stato abbandonato a se stesso; nonostante ciò si è battuto come un leone su tutti i palloni capitatigli a tiro; sul tocco al bacio di Gomes non si è fatto pregare ed ha insaccato da attaccante di razza e solo la sfortuna gli ha negato il raddoppio su una pennellata da distanza siderale vedendo il portiere fuori dai pali, ma ha solo colpito il palo, pazienza. 7,5

 

Subentrati

Broh: entra al.minuto 68 al.losto di uno sfinito Damiani e da il suo bel contributo a questa risicata ma indispensabile vittoria dando respiro alla difesa con le sue buone sgroppate. 6
Crivello: sostituisce l’infortunato Sala e non lo fa rimpiangere difendendo bene la sua fascia di competenza. 6
Vido: entra al posto di Valente per tenere impegnata la difesa avversaria riuscendoci bene. 6
Marconi: entra nel finale per tamponare il.prevedibile assalto finale giallorosso che poi nemmeno tanto vigoroso è stato. 6
Soleri: nel finale prende il.posto di Brunori e fa in tempo a divorarsi il gol della tranquillità presentandosi solo davanti al portiere e tirandogli addosso;ma la vittoria di oggi è così importante che vale la sufficienza anche per lui. 6
Corini: oggi ha schierato la squadra secondo il verbo: “primo non prenderle ” e poi se capita il contropiede buono chissà; ed è andato tutto bene e con i tempi che corrono è meglio accontentarsi; ma ci vuole ben altro per fare un campionato di transizione ma in tranquillità, speriamo bene. 6

Arbitro Baroni: diciamo subito che non ha commesso grossi strafalcioni, ma pretendendo di arbitrare all’inglese ha solo ignorato falli duri invece di fischiarli; si è unoo riscattato nella ripresa ma il recupero stile “mondiale”non ci stava proprio. 5,5

LEGGI ANCHE

Mondiali 2022, ottavi di finale: la Francia accede ai quarti, Polonia eliminata

Club di Tifosi, torna questa sera alle 22:15

5 gare per capire se la responsabilità è di Corini o dei giocatori

Tennis, Palermo in finale scudetto: ecco chi sarà la sfidante

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui