calendario Palermo

Palermo – Girare a 20 punti, questo è il problema

Una stagione nata male con le dimissioni di Baldini-Castagnini, proseguita poi bene con la vittoria col Perugia e il pareggio a Bari e poi un’alternarsi di risultati non proprio positivi ed una situazione di classifica preoccupante. Questa al momento la fotografia inconfutabile del campionato del Palermo quando mancano soltanto cinque partite al giro di boa.

Numeri negativi  accompagnano un andamento balbettante per la squadra di Corini, una vittoria, un pareggio e quattro sconfitte in trasferta, tre vittorie, due pareggi e tre sconfitte in casa.  Numeri che per la salvezza  rappresentano forse il minimo sindacale, se cioè  l’obiettivo è quello di raggiungere i 38-40 punti finali.  E allora girare intorno a 20 punti sarebbe importante per affrontare il girone di ritorno cercando magari di fare qualcosa di più e meglio.

Sta diventando tutto tremendamente noioso

Per una squadra che attualmente ha 15 punti in classifica c’è quindi la necessita’ di farne almeno altri 5 nelle prossime cinque gare che vedranno i rosanero due volte al Barbera e tre in trasferta a cominciare da oggi pomeriggio  a Benevento. Girare a quota 20 deve essere l’obiettivo e se dovessimo giudicare solo dalla prestazione con il Venezia non è solo un obiettivo ma diventa un problema.

Sfruttare i turni casalinghi?

I rosanero devono cercare di sfruttare al massimo il turno casalingo anche se  ormai parlare di scontri salvezza alla portata è  diventato insostenibile considerate le sconfitte con Ascoli, Sudtirol e Venezia, il pareggio con il Cittadella, tutte al Barbera o ancora la sconfitta di Cosenza.

Mondiali 2022 – Il nostro tabellone aggiornato da scaricare e …

Ma se il Palermo vuole affrontare il cammino salvezza senza particolari ansie o senza la necessità di giocare ogni partita con l’acqua alla gola allora l’obiettivo deve essere provare a fare questi cinque punti prima della sosta invernale e cioè alla fine del girone di andata. E’ ormai  difficile fare pronostici o parlare di gare abbordabili per la squadra di Corini perché la storia di questo campionato insegna  che ogni partita può succedere tutto e il contrario di tutto che poi è un modo diverso per dire che manca continuità. E che l’inaffidabilità regna sovrana…

 

Bookmakers, Benevento-Palermo: c’è una super favorita

LEGGI  ANCHE

Calciomercato Palermo, da Zaza a Pellè. Le possibili idee per gennaio

Benevento-Palermo, Corini cambia: le probabili formazioni

Scomparsa Manuel Ntube: il cordoglio del club rosanero

Palermo-Sudtirol, scontri durante il match: emessi 12 Daspo

Caso Juventus, le intercettazioni di Paratici: “Fatemi gestire l’operazione Lucca”

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui