Calciomercato Brescia

L’ex presidente, ma ancora proprietario, del Brescia, Massimo Cellino, ha voluto ringraziare pubblicamente la squadra ed il tecnico Pep Clotet per avergli manifestato vicinanza in un momento difficile. Da alcuni mesi, infatti, Cellino è alle prese con guai giudiziari che lo hanno spinto a dimettersi dalla carica di presidente delle Rondinelle ed a mettere in vendita il club, che attualmente è sotto sequestro. I giocatori ed il tecnico hanno pertanto deciso di iniziare un silenzio stampa per concentrarsi solo sul campo e per evitare speculazioni mediatiche sul club e su Cellino.

Le parole di Cellino

Il silenzio stampa è stato adesso interrotto, e la squadra si è proiettata alla sfida casalinga contro la SPAL. Rivolgendosi ancora ai giocatori ed al tecnico, Cellino ha dichiarato: “Il più grande supporto che ora possono darmi è quello di giocare con impegno e determinazione per vincere ed io affronterò i miei problemi con più ottimismo”. L’imprenditore nativo di Cagliari, infatti, ha rassegnato le proprie dimissioni da presidente affermando che la delicata situazione in cui si trova è incompatibile con la serenità necessaria per dirigere il club. Inoltre, il sequestro dei beni, che include anche la società calcistica, ne rende complicata la gestione economica. Da questo è scaturita la decisione di Cellino di vendere il club, per cui si parla di una quotazione intorno ai 30 milioni di euro.

LEGGI ANCHE

Zauli: “In Italia ci vuole più coraggio. Serve far giocare di più i giovani”

Serie C femminile, il Palermo incontra la Vis Mediterranea: la formazione ufficiale

Serie B, Benevento: un centrocampista salta il Palermo

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui