pecchia parma

Fabio Pecchia, allenatore del Parma, è intervenuto ai microfoni in conferenza stampa per presentare il match contro il Cittadella, valevole per la tredicesima giornata di Serie B, in programma domani alle ore 14:00 allo stadio Tardini. Tra i tanti argomenti affrontati l’allenatore degli emiliani si è soffermato in particolar modo sul gioco dei suoi ragazzi menzionando la gara contro il Palermo.

Le dichiarazioni di Pecchia

“Sui numeri c’è poco da dire, sono dati oggettivi, dal punto di vista del volume di gioco anche a Palermo fino agli ultimi venti metri abbiamo sviluppato con grandissima qualità. Poi abbiamo attaccato la porta con poca veemenza, ma anche in questa settimana abbiamo lavorato tantissimo su questo. Avere il dominio territoriale presuppone portare a casa qualcosa in termini di gol”. 

“Tutta la squadra deve sentire la voglia di fare gol, di andarlo a cercare. Gli attaccanti sono i principali deputati, ma questo non toglie che il gol debba riguardare veramente tutti. Bisogna fare giocate individuale, per favorire il compagno magari. Intanto fino ai venti metri ho visto voglia di fare, una precisa identità a prescindere dagli interpreti. Vazquez? Mi piace creare queste situazioni, quando i calciatori hanno potenziale del genere possono essere un vantaggio. L’alternanza di abbassarsi o alzarsi è un vantaggio. Adesso ci stiamo lavorando”.

Mister Pecchia si sofferma poi sugli uomini disponibili per la gara contro i granata: “Mihaila, Bernabé, Man e Inglese saranno con noiSe questa squadra è pronta per soddisfare le ambizioni del presidente? E’ un campionato totalmente diverso rispetto all’anno scorso. Dobbiamo terminare questo primo blocco, giocare contro il Cittadella che è una realtà consolidata per affrontare questo dicembre che verrà a pieno regime. Ho trovato un ambiente diverso: l’anno scorso ho lavorato con una squadra tutta italiana, qua no. Non è un problema questo, anzi. Mi sono dovuto adattare dal punto di vista comunicativo. Ho trovato una disponibilità di alto livello, un ambiente in cui c’è tutto per far crescere i ragazzi che ho a disposizione”.

LEGGI ANCHE

Cosenza-Palermo, i convocati di Viali: presenti due ex rosanero

Cosa può succedere vincendo a Cosenza?

Cosenza, Viali: “Serve salto di qualità a livello mentale. Palermo squadra già pronta”

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui