Saric

Saric, per vincere serve più tempo.

Questo il titolo del Giornale di Sicilia, oggi in edicola.

 

L’articolo di Benedetto Giardina riprende le parole del centrocampista rosanero che ha rilasciato un’intervista al portale bosniaco Sportske. Saric ammette che per lui Palermo è una grande opportunità e di essere felice di vestire la maglia rosanero. E’ consapevole che finora i risultati non sono buoni ma anche che si sta lavorando intensamente visto che ci sono tanti giocatori nuovi. E’ convinto che ci vuole davvero poco per diventare una grande squadra.

Nuovo club entra nella galassia 777 Partners: sfiderà il City Group

Intanto esprime la sua gioia per avere giocato con la maglia della Bosnia, sebbene non sia la sua nazione visto che è nato in Italia; ma è la patria dei suoi genitori, patria per cui ha lottato la sua famiglia. Li i suoi genitori erano felici, sono nati, vissuti e hanno lottato lì. Il padre ha perso una gamba durante la guerra e venendo in Italia sono riusciti a farsi una nuova vita. Questo è il motivo per cui sente di amare così tanto la Bosnia.

Se ho voluto la bicicletta devo pedalare, però…

Riflettendo sui nuovi e sulla vecchia guardia

LEGGI ANCHE

 La Bobo TV ti dà del tu… Solo se sei un loro amico

Perugia, Santopadre: “City Group vicino al Perugia, poi scelse Palermo”

 I motivi del black out…anche se il web ha già deciso

Vanoli: “Vicino ad allenare il Palermo. Marwood? Sono rimasto colpito”

Ilicic, adesso è ufficiale: arriva la firma con il Maribor

Sagramola-Di Piazza, la “guerra” non si ferma

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui