catania Baldini

Francesco Baldini, tecnico del Catania, ha rilasciato alcune dichiarazioni per parlare del difficile momento che gli etnei stanno vivendo. È passato oramai un mese dalla sentenza che ha dichiarato il fallimento del Catania, ed ogni giorno le notizie sulla prosecuzione dell’esercizio provvisorio tengono in tensione i tifosi rossazzurri. L’unica certezza è che il club dell’elefantino continuerà a giocare fino al 28 febbraio, data in cui dovrebbe terminare l’esercizio provvisorio. Se però non dovessero essere adempiute le promesse che la Sigi, società controllante del Catania, ha fatto alla sezione fallimentare della città siciliana, allora la questione potrebbe complicarsi. Nel frattempo, l’impennata di contagi non ha lasciato indenne la squadra di Baldini, dove è scoppiato l’ennesimo focolaio da COVID-19 della Serie C. Per questo, ai pochi giocatori arruolabili della rosa catanese, sono stati aggregati alcuni giovani dalla primavera.

Senza Palermo. Baldini allena solo sei rosa!

LE DICHIARAZIONI DI BALDINI SUL FUTURO DEL CATANIA

Di seguito riportiamo le parole di Francesco Baldini, tecnico del Catania, comparse nell’edizione odierna de “La Sicilia”: Ho il dovere di offrire il meglio a una piazza che ci ha accolti e ci sta sostenendo in maniera costruttiva. Alleno anche i ragazzini attualmente. Ma ho un patto non scritto con la città e devo fare il possibile per salvare la categoria. Parole mosse dall’orgoglio della responsabilità di guidare una squadra che rappresenta una città intera. Un club glorioso che, tuttavia, sta per concludere il proprio cammino nel calcio professionistico.

LEGGI ANCHE

Palermo, Castagnini: “A gennaio difficile fare mercato, tengo stretti i miei”

Sicilia a rischio zona arancione: tasso di ospedalizzazione al limite

Palermo, da Acquah a Bamba: la storia della Coppa d’Africa a tinte rosanero

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui