Euro 2020

Euro 2020, chi vincerà? – Per l’Italia poche chance. Ecco tutte le percentuali…

Fra pochi minuti prende il via il campionato Europeo di calcio, programmato per lo scorso anno e poi rinviato a questo giugno causa pandemia che ha stravolto le abitudini del mondo. La pandemia però non ha stravolto le percentuali ed  i valori delle squadre che vi partecipano. Di seguito vi mostriamo le percentuali di vittoria che vengono attribuite ad ogni nazionale:

[FOTO] Lucca, è tempo di saluti: “Grazie Palermo”

Austria  0,2 %
Belgio  15,7 %
Croazia  1,0 %
Danimarca  5,4 %
Finlandia  0,1 %
Francia  20,5 %
Galles  0,6 %
Germania  9,8 %
Inghilterra  5,2 %
Italia  7,6 %
Macedonia  0,02 %
Olanda  5,9 %
Polonia  0,8 %
Portogallo  9,6 %
Repubblica Ceca  0,2 %
Russia  1,0 %
Scozia  0,1 %
Slovacchia  0,04 %
Spagna  11,3 %
Svezia  1,5 %
Svizzera  2,3 %
Turchia  0,4 %
Ucraina  0,8 %
Ungheria  0,1 %

Favorite e sorprese…

Come si vede la grande favorita è la Francia, con un organico stratosferico: i transalpini hanno tutto da perdere. I vice favoriti sono i belgi mentre la Spagna riceve il terzo posto nelle percentuali di chi potrà vincere il campionato europeo.

Euro 2020 Italia – La solita Germania precede i campioni in carica del Portogallo. Soltanto sesto posto per la Nazionale Italiana che precede Olanda ed Inghilterra. Nessuna chance per la Macedonia del Nord o la Slovacchia mentre sorprende la pochissima credibilità che suscitano squadre come la Polonia, la Croazia o la Russia. Ma ogni torneo ha poi la sua sorpresa. Chi sarà quella di Euro 2020?

Mirri: “Costruite basi per il futuro, c’è da essere soddisfatti”

LEGGI ANCHE

Mercato Palermo, interesse concreto per Guiebre. L’agente a TP.it

Il Palermo strizza l’occhio a Ferrante della Ternana. I dettagli

Jacopo Manconi corteggiato dal Palermo? Le parole del procuratore a TP.it

Palermo, cercasi attaccante esperto: l’occasione arriva da un ex Catania

Abdoul Guiebre potrebbe essere l’uomo giusto per il Palermo

“Rom di Milano è mia zia, potrei avere incontrato Denise Pipitone”. La nuova testimonianza

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui