La nuova Superlega escluderà i club partecipanti, tra i quali Inter, Milan e Juventus, dai campionati nazionali ed europei (Champions ed Europa League), e non permetterà la convocazione dei vari giocatori nelle rispettive nazionali. In tanti a non essere d’accordo, tranne per il gruppo ultras dell’Atalanta “Associazione Tifosi Atalantini” che, con un comunicato, esprime il proprio parere facendo emergere anche la possibilità in cui le squadre d’Italia con un grande blasone, ma in categorie minori, possano arrivare a traguardi importanti, e c’è anche il Palermo:

Il nostro auspicio? Che la Superlega vada avanti. Avete letto bene, non siamo impazziti di colpo. Auspichiamo che Juventus, Milan ed Inter vadano a giocare la loro Superlega ed abbandonino per sempre la serie A e le coppe europee. Tenetevi la Superlega, i super diritti televisivi, gli stadi moderni, i posti a sedere e lasciateci giocare con i nostri avversari “minori” magari in stadi meno belli ma ancora animati dalla passione per il calcio e non per i soldi. Ma quanto sarebbe bello se il vostro posto in seria A fosse destinato a piazze come Palermo, Catania, Catanzaro, Lecce, Bari, Avellino, Vicenza, Como, Cremonese, Pisa e via dicendo…piazze che hanno fatto la storia del calcio come passione popolare in Italia. Non è una provocazione, andate avanti, sarebbe stupendo”.

LEGGI ANCHE

Caos Superlega: tre squadre escluse dalle semifinali Champions

Superlega, la Uefa risponde: ecco il nuovo format della Champions League

Rivoluzione nel calcio: nasce la Superlega con 12 club! E scoppia il caos

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui