Palermo Covid

Il Comune di Palermo, tramite un comunicato apparso sul proprio sito ufficiale, comunica la chiusura di due asili in città a causa dei contagi da Covid-19.

IL COMUNICATO DEL COMUNE

Altri due asili nido sono stati chiusi a Palermo. Si tratta del “Faro” di Via Paratore, 28 e “Pantera Rosa” di Via Cortegiani, 43.

La chiusura è scattata per due accertati casi di Covid-19 tra il personale.

Nelle due strutture sono state avviate – come da protocollo – le operazioni di sanificazione.

Per lo stesso motivo questa mattina la chiusura era scattata per l’asilo nido “Allodola” e per la scuola per l’infanzia “Oberdan”.

PALERMO ZONA ROSSA?

Sono preoccupanti le dichiarazioni di queste ultime ore da parte del Sindaco Leoluca Orlando e del Governatore Nello Musumeci. Entrambi hanno prospettato un inasprimento delle restrizioni già in vigore da qualche giorno a causa del continuo aumento dei contagi. Il bollettino odierno, oltretutto, evidenzia ancora una volta la crescita dei contagi in Sicilia.

Palermo la situazione Covid evidenzia delle criticità crescenti da qualche settimana a queste parti. A detta del Presidente della Regione Sicilia, una crescita così esponenziale dei contagi è dovuta alla scarsa disciplina degli isolani durante il periodo natalizio. La maggiore preoccupazione in questo momento riguarda le strutture ospedaliere che potrebbero finire eccessivamente sotto pressione qualora la situazione dovesse continuare a peggiorare.

È atteso nelle prossime ore un nuovo Dpcm che potrebbe chiarire il futuro del capoluogo di regione siciliano. Non è da escludersi la zona rossa, che al momento è evocata in un’unica voce da più parti politiche, sia dal sindaco Orlando che dal governatore Musumeci.

LEGGI ANCHE

Catanzaro-Viterbese: ecco quando avverrà il recupero della gara. Il comunicato

Il prossimo avversario del Palermo, la Virtus Francavilla, acquista un ex Bari

Blitz a Trapani: contrabbando di sigarette tra Africa e Sicilia

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui