A distanza di settimane dai primi sbarchi provenienti dall’Africa, la nostra regione non ha ancora ricevuto soccorsi da parte dello stato nazionale. Si è parlato di navi, dell’intervento dell’esercito ma ad oggi ancora si attende.

Nel frattempo il Ministro dell’interno, assicura la popolazione dicendo che presto cominceranno le operazioni di rimpatrio dei tunisini, sottolineando l’importanza di dover intensificare i controlli per gestire l’influsso di così tanti migranti. “Garantiremo la tutela della salute pubblica e i migranti economici sappiano che non hanno possibilità di regolarizzazione”, dichiara Lamorgese. Lei stessa infatti, conferma come tale problema non possa essere risolto solo da uno stato per tutta l’Europa.

Operazione migranti: mille posti nella nave arrivata in Sicilia

Proprio a causa delle ultime notizie riguardo la positività di diversi stranieri, l’Italia non può permettersi di abbassare la guardia. Sarà necessaria utilizzare molta cautela per evitare l’esplosione di contagi.

Le critiche del centrodestra riguardo le ultime misure di coordinamento di migranti. “Sono a dir poco folli e criminali”, continuano: “Vogliono trasformare la Sicilia in un enorme campo profughi”. Questi infatti sostengono che non ci sia il giusto rispetto per il popolo siciliano. Così, La lega siciliana, risponderà per serrare ogni dislocamento di clandestini nella nostra regione.

Musumeci pronto al contrattacco: si aspetta l’ok da Roma per i nuovi provvedimenti riguardo migranti

Interviene anche la deputata Giorgia Meloni: “Il governo non può invocare l’allarme sanitario per chiedere più poteri e poi non esercitarli”.

Probabilmente, l’unica soluzione efficiente che possa arrestare questo fiume in piena di migranti, è la stipula di un accordo con i paesi di origine e di transito per trovare un punto d’unione su una situazione che ha messo in ginocchio la Sicilia e l’Italia intera.

LEGGI ANCHE

Tragedia a Palermo, muore per shock anafilattico a 27 anni dipendente de ”I pupi” di Bagheria

Coronavirus, i bollettini dell’1 agosto: in Sicilia ancora diversi casi nelle ultime 24h

Migrante in fuga positivo al Covid torna volontariamente al San Paolo Palace

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui