Momenti di agitazione e caos a Messina, dove il sindaco De Luca si è armato di fascia tricolore e coraggio.

L’intenzione del sindaco quella di bloccare lo sbarco di diverse macchine, tra cui alcune in arrivo da Germania e Slovacchia.

L’aggiornamento in tempo reale da parte della nostra redazione con le parole del sindaco De Luca raccolte da Strettoweb.com, così ai microfoni sulle denunce: “Tre auto sono risultate irregolari ai controlli nel porto di Messina. 10 persone sono state denunciate. Per me sono in stato di fermo. Sono soggetti che hanno violato la legge. Ora li mandiamo in Prefettura. La cosa che mi fa incazzare è che i pendolari sono stati controllati a Villa. Se ci sono macchine non in regola che sono passate da Villa, significa che siamo la barzelletta d’Italia.

Così sul dubbio che queste persone vadano in quarantena o che non siano positive al Covid-19: “Che fino fanno queste persone? Ora è il caso di svegliare qualche autorità. Io sono sul territorio dell’Autorità Portuale, non ho competenze. Stiamo verificando dove erano diretti e per quale motivo sono sbarcati a Messina. Un’auto era diretta a Niscemi, partita dalla Germania; un’altra era diretta a Catania e proveniva dalla Slovacchia; la terza auto era diretta a Licata e proveniva da Udine. Chi è che mi conferma che queste persone andranno in quarantena? Chi è che verifica? Chi mi dice che questa gente non è positiva al coronavirus?”

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui