Palermo Barbera

Il Palermo di Eugenio Corini continua il suo periodo positivo con la vittoria, bella e convincente, contro il Bari per 3-0. Una squadra che sembra stare assimilando al meglio gli innesti arrivati nel mercato di gennaio, tra i quali spicca Ranocchia, autore dell’eurogol del momentaneo 1-0. Con il successo sui pugliesi, i rosanero hanno ottenuto la quarta vittoria consecutiva al Barbera, uno stadio che sta tornando ad essere un vero e proprio fortino per i siciliani.

Palermo, il Barbera torna ad essere inespugnabile

Il 3-0 rifilato al Bari vale moltissimo per tutto l’ambiente rosanero. In primis l’avvicinamento al secondo posto (aspettando le partite del 23esimo turno di Serie B). Poi il ritorno al “clean sheet” casalingo, assente dal successo contro il Brescia per 1-0 di inizio novembre. Il Palermo ha ottenuto la quarta vittoria consecutiva tra le mura amiche, dopo i tre punti conquistati contro il Pisa (3-2), la Cremonese (3-2), e il Modena (4-2).

Rispetto dunque alle scorse partite, il Barbera ha dato quella spinta in più ai giocatori in campo, in grado di non soffrire gli attacchi avversari e di gestire perfettamente i 90 minuti di gioco. Nel girone di ritorno, i tifosi rosanero vedranno in casa propria autentiche corazzate, costruite per lo stesso obbiettivo dei siciliani: la promozione in Serie A.

Febbraio, marzo e aprile = Como, Venezia e Parma

Il Palermo dunque si prepara ad accogliere al Barbera, nei mesi che restano alla fine del campionato di Serie B, le “prime della classe”. Si comincerà il 17 febbraio, quando nell’impianto palermitano arriverà il Como, fin qui rivelazione del campionato cadetto. A marzo sarà invece il turno del Venezia, che i rosa all’andata sconfissero per 1-3 grazie alla tripletta di Brunori. In fine, ad aprile, arriverà la prima della classe, il Parma di Pecchia. Affrontare partite di questo blasone in casa sarà un ulteriore stimolo per gli uomini di Corini, affamati di punti e di… Serie A.

LEGGI  ANCHE

Ranocchia: “Primo gol speciale. Standing ovation dello stadio emozionante” 

Corini: “Pensiamo partita dopo partita. C’è sempre qualcosa da migliorare” 

Brunori: “Dobbiamo ripagare gli sforzi della società. Dispiace per Valente”

Padova, Valente: “Lasciare Palermo non è stato facile”

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui