Luca Lezzerini

Brescia Palermo si avvicina e con sé le sfide interpersonali che si intrecciano. Moreo ed Aye sfidano Di Mariano e Brunori; Stulac affronta Viviani in cabina di regia mentre in difesa Adorni e Nedelcearu, rispettivamente di Brescia e Palermo, salteranno la sfida per scontare la squalifica. Altro confronto è sicuramente sulla panchina con Corini ed Aglietti o tra i pali con Mirko Pigliacelli che affronta Luca Lezzerini. La carriera di Lezzerini non è come le altre; la notorietà che spesso si raggiunge diventando professionisti, il portiere la ottenne dapprima.

Il motivo? Luca Lezzerini, insieme ai compagni di squadra nelle giovanili della Fiorentina, aderì allo show TV “Calciatori giovani speranze”. Grazie al programma TV, difatti, Lezzerini venne conosciuto dal pubblico “calciofilo” e, complici le prestazioni sublimi tra i pali, gli valgono la chiamata in massima serie. L’esordio con la casacca viola avviene 1º novembre 2015 subentrando al 71′ a Ciprian Tatarusanu.

Lezzerini: Avellino e Venezia

Dopo tre partite in Serie A con la Fiorentina, quasi di rito, inizia il valzer di prestiti. Avellino è la prima tappa del portiere alto 195 cm. Con gli irpini, in Serie B, scende in campo 21 volte subendo 37 gol. L’avventura in Campania non è molto redditizia e lascia i lupi in favore del Venezia.

La prima stagione con i lagunari è sottotono: 4 presenze e poca considerazione, ma è la seconda annata quella più redditizia. Seconda stagione colleziona 34 presenze e 21 la terza prima di subire un brutto infortunio nel match contro il Frosinone. Al termine della stagione il Venezia ottiene il pass per la Serie A con Maenpaa tra i pali al posto di Lezzerini, fuori per infortunio. La concorrenza di Romero e Maenpaa non spaventa Lezzerini, che rimane anche in Serie A, ottenendo 8 volte il posto da numero 1 in campo. Nota di merito nella sua ultima sfida in Serie A contro il Torino, prima dell’infortunio al tendine rotuleo: fascia da capitano in massima serie.

Lezzerini ed il Brescia

Con il Venezia in Serie B Lezzerini decide di lasciare la formazione lagunara, per approdare al Brescia di Cellino. Con la formazione lombarda è un titolare assoluto e la forma fisica sembra essere quella dei primi tempi di Venezia. 14 partite in campionato che però non soddisfa i tifosi del Brescia e la società che negli ultimi giorni ha sollevato dal proprio incarico Clotet in favore di Aglietti. La ripartenza passa dal match del 26 dicembre, contro il Palermo con Lezzerini chiamato a rispondere alle incursioni palermitane, capitanate da Matteo Brunori.

LEGGI ANCHE

Palermo, Corini ha due armi: uno sceicco paziente e il modulo

Brescia-Palermo, salgono le presenze rosanero nel settore ospite: le ultime

Graziani: “Palermo tra le squadre attardate. Reggina può salire in A”

Calciomercato Frosinone, occhi su un attaccante di A: le ultime

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui