Benevento Cannavaro

Fabio Cannavaro, allenatore del Benevento, è intervenuto ai microfoni di Otto channel per commentare il match contro il Palermo, valevole per la quindicesima giornata di Serie B, terminato al Ciro Vigorito con il risultato di 0-1.

Le dichiarazioni di Cannavaro 

“Nell’ultimo periodo le prestazioni erano importanti, ma oggi abbiamo fatto tre passi indietro. Mi aspettavo tutt’altro. Sapevo che il Palermo avrebbe trovato il contropiede, ma non siamo riusciti a leggere bene la partita e abbiamo faticato. Io vedo una crescita ogni giorno, ma sono i risultati a doverci dare serenità. Il gol subito? Qualche episodio lo rivedrei, anche su La Gumina c’è una spinta. Anche sulla ripartenza del Palermo c’è un fallo. Ma questa è una mia visione, ed è giusto dirlo quando si notato. Per quanto riguarda la squadra ho fatto delle scelte, in base agli infortuni e alle ultime prestazioni”.

“Non siamo riusciti però a far punti. Anche il gol preso, abbiamo lasciato campo all’avversario, non abbiamo chiuso l’uno contro uno. Sono scelte che ti determinano una partita. Farias è un giocatore che può darti l’ultimo passaggio, ma avevo visto un calo. Così ho deciso di cambiare. Ho pensato anche alle prossime partite, a Parma e poi in casa. Basta che guardiamo la classifica per capire obiettivo, non c’è bisogno di vedere la realtà. Non c’è tempo per pensarci, dobbiamo concentrarci su Parma”.

“La poca cattiveria nell’ultimo passaggio ha fatto la differenza, soprattutto nei contropiedi che abbiamo preso e non siamo riusciti a gestire. La colpa è mia se non riesco a trasmettere determinate cose ai giocatori”.

Benevento, Paleari: “Oggi poteva essere la svolta, noi poco cinici”

Corini: “Siamo stati compatti. Brunori giocatore fondamentale”

LEGGI ANCHE

Mondiali 2022, ottavi di finale: la Francia accede ai quarti, Polonia eliminata

Club di Tifosi, torna questa sera alle 22:15

5 gare per capire se la responsabilità è di Corini o dei giocatori

Tennis, Palermo in finale scudetto: ecco chi sarà la sfidante

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui