Criscitiello

Michele Criscitiello, direttore di TMW, ha parlato di Serie B all’interno del suo editoriale del lunedì. Un tema su tutti protagonista: le decisioni del VAR che tanto fanno discutere. Criscitiello si è soffermato sulla partita Reggina-Benevento finita 2-2 tra tante polemiche. Ecco le sue dichiarazioni.

Le dichiarazioni di Criscitiello

“Siamo tutti d’accordo che non ci sia malafede negli errori del VAR, ma dopo il gol convalidato ieri al Benevento contro la Reggina io stento a crederci. La tecnologia è costata tanti soldi quindi perché non utilizzarla e falsare una partita? Bisogna alzare la voce, cosa che la Reggina ha fatto con Taibi ma che evidentemente non è stato ascoltato. A Modena era già successo e la squadra di Inzaghi aveva giustamente pagato, ma perché adottare 2 misure diverse? Tutto ciò non fa che penalizzare gli amaranto.

Le prestazioni dei calabresi sono ottime, potrebbero anche vincere il campionato ma di certo non perderlo per colpa degli arbitri. Questi punti a fine anno mancheranno e faranno la differenza. Aglietti aveva distrutto il lavoro fatto da Taibi sul mercato, Inzaghi sta facendo un capolavoro invece. Capolavoro che però è ostacolato dai troppi errori del VAR che non dovrebbe decidere le sorti del campionato”.

Queste dunque le parole di Criscitiello che ha analizzato i troppi errori del VAR. Un rigore prima dato e poi tolto agli amaranto hanno fatto accendere gli animi all’Oreste Granillo. Tutto ciò prima del clamoroso fuorigioco non visto in occasione del pareggio dei giallorossi con Acampora. Errori che non sono esclusivi di Reggina-Benevento, ma si estendono a tutta la Serie B. Ne sa qualcosa il Palermo di Corini che si è visto togliere un calcio di rigore su Brunori che sembrava esserci tutto.

LEGGI ANCHE

Una sconfitta meritata e preoccupante

Mondiali 2022, in campo Portogallo e Brasile: ecco il programma

CorSport – Brunori sbaglia ancora e il Venezia punisce il Palermo  

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui