Reggina Taibi

Il direttore sportivo della Reggina, Massimo Taibi, è intervenuto in conferenza stampa al termine della sfida che i calabresi hanno pareggiato per 2 a 2 contro il Benevento. Taibi è apparso molto contrariato per le decisioni del VAR.

Le parole di Taibi dopo Reggina-Benevento

“Il Benevento ha una squadra importante, e nel secondo tempo ha messo dentro altri giocatori di qualità. Abbiamo sofferto nella ripresa, ma non posso dire nulla ai giocatori ed all’allenatore”.

“Il Benevento ha fatto il primo gol su un calcio d’angolo che non c’era. Secondo me al VAR bisognerebbe mandare ex calciatori, che avrebbero capito che il gol del 2 a 2 era da annullare. Ho chiesto alla sala VAR come hanno fatto a sbagliare in quell’occasione. Il VAR ci va sempre contro, se mi dovessero chiamare da Coverciano per parlare del VAR, non andrei. Pensavo che il VAR potesse aiutare gli arbitri, invece adesso credo che sarebbe meglio toglierlo ed accettare l’errore umano dell’arbitro. Ad oggi non è uno strumento che sta aiutando gli arbitri. Contro il Genoa hanno controllato alla VAR su uno dei nostri rigori. A Modena abbiamo fatto un gol con un nostro calciatore che non disturbava il portiere. Sono oggettivamente stufo, oggi aver dato il secondo gol è assurdo, tutte le tv stanno dicendo che andava annullato. Sono venuto io a parlare per evitare problemi ai calciatori. Con il VAR gli arbitri non sono aiutati, si perde troppo tempo per assumere le decisioni”.

LEGGI ANCHE

Brescia, Cellino: “Grazie a squadra ed allenatore per il sostegno”

Zauli: “In Italia ci vuole più coraggio. Serve far giocare di più i giovani”

Serie C femminile, il Palermo incontra la Vis Mediterranea: la formazione ufficiale

Serie B, Benevento: un centrocampista salta il Palermo

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui