Serie B 14a giornata

Il Palermo di mister Eugenio Corini sta cercando di trovare la propria identità e la strada imboccata negli ultimi match sembra quella giusta. Certo dare giudizi affrettati non serve e può essere deleterio o addirittura deludere le aspettative (se mai non si dovesse proseguire così), ma specialmente negli ultimi due incontri le prestazioni offerte hanno dato maggiore sicurezza, sia alla squadra, sia ai tifosi.

Le partite giocate dai rosanero contro Modena e Parma sono state di fondamentale importanza; 6 punti in due match ed uno schiaffo significativo (in positivo) a morale e classifica. Il bottino accumulato sino alla partita disputata allo stadio Alberto Braglia era infatti magro, magrissimo. 9 punti in 10 partite ed un Palermo macchinoso, privo di idee e di conseguenza poco cinico, in grado di regalare prestazioni mediocri. La marcia però è cambiata alle ore 14 del 29 ottobre, almeno così sembra.

Il Palermo vince solo quando non subisce gol

Può sembrare un modo di dire, o una frase scontata: “se faccio gol e non ne subisco, allora vinco e prendo i 3 punti”; ma effettivamente è così per il Palermo. I rosa infatti, in questa stagione hanno disputato 12 match: 5 sconfitte, 3 pareggi e 4 vittorie (due delle quali conquistate negli ultimi due turni). In tutte e quattro le occasioni in cui il club di Viale del Fante ha conquistato il massimo, non ha mai subito gol.

La prima vittoria è arrivata alla prima di campionato: 2 a 0 contro il Perugia e 3 punti in cascina. Il secondo successo a distanza di quasi un mese, contro il Genoa e sempre in casa, ha visto le aquile sorpassare di misura il Grifone: 1 a 0 con bomber Brunori protagonista. Successivamente quasi due mesi di agonia, tra sconfitte scoraggianti e pareggi deludenti, sino ad arrivare allo 0-2 rifilato al Modena. Infine, la quarta ed ultima vittoria sin qui, è quella contro il Parma: 1 a 0 al Barbera, secondo successo consecutivo e prestazione autorevole della squadra.

Insomma i fil rouge che accomuna i 4 successi ottenuti dal Palermo sono le zero reti subite. Chissà che questa striscia non possa proseguire e consolidare sempre di più un reparto difensivo in crescita.

Parma, tifosi delusi: “Abbiamo perso contro una squadra scarsa”

Palermo-Parma 1-0, le pagelle: bene tutti, Marconi lampo inaspettato

LEGGI ANCHE

Estevez: “Ci vuole più cattiveria per fare gol. Testa alla prossima”

Corini: “Era importante vincere, ma ora pensiamo già al Cosenza”

Pecchia: “Abbiamo fatto una grande prestazione, ma c’è tanta rabbia”

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui