Buttaro

Palermo che ha iniziato il suo campionato con due volti ben evidenti: le prime due partite contro Perugia e Bari, nelle quali ha ottenuto 4 punti, e le successive due perse contro Ascoli e Reggina. La quinta giornata, invece, ha sorriso al Palermo che è riuscito nell’impresa di battere il ben più quotato Genoa grazia al gol dell’ormai solito Matteo Brunori. Protagonista assoluto del match è stato proprio l’attaccante e capitano rosanero, eppure c’è un altro componente della rosa che ha trovato una grande prestazione contro il Genoa e non solo.

Nonostante la giovane età, 20 anni compiuti proprio ieri, Alessio Buttaro sta dimostrando una qualità ed esperienza da veterano. Alessio Buttaro, come Matteo Brunori e Ivan Marconi, sono gli unici giocatori, presenti in campo dal primo minuto, ad essere presenti anche la scorsa stagione in Serie C.

Alessio Buttaro

Arrivato lo scorso anno dal settore giovanile della Roma, fa il suo esordio contro il Picerno nella gara di Coppa Italia di Serie C. La prestazione è ottima e tutti gli addetti ai lavori appaiono stupiti per la sua serenità alla prima gara tra i professionisti. Interventi precisi ed ottima propensione all’anticipo il suo biglietto da visita che si notano anche alla seconda partita contro il Monopoli, sempre in Coppa Italia. Per l’esordio in campionato bisogna aspettare tre partite, alla luce di una vecchia squalifica presa con la Roma. Quattro match da titolare in campionato ed il Palermo non perde mai, fino alla squalifica per due turni nel match contro la Juve Stabia. Mister Filippi crede molto in lui e Buttaro lo ripaga giocando praticamente ogni partita fino all’arrivo di Baldini.

Con il tecnico toscano, complice anche il rientro di Andrea Accardi ed il cambio di modulo a difesa a 4, il giocatore perde terreno e scende meno in campo. Il Palermo riesce a trovare una certa quadra e Buttaro viene relegato in panchina. L’ennesimo infortunio di Accardi contro la Triestina fa inserire Buttaro per tutti i playoff.

Playoff da protagonista e Serie B conquistata per il giocatore romano.

Comincia la seconda stagione del giocatore a Palermo ed inizia con la prima di Coppa italia contro la Reggiana vinta per 3-2; prestazione non al meglio, concedendo il calcio di rigore alla squadra ospite. Seconda stagionale che, forse, è anche peggio: Aina e Radonjic del Torino lo saltano praticamente sempre ed il posto da titolare di Alessio Buttaro inizia a vacillare.

Il giovane classe 2002 non ha timore; non sente le critiche e continua per la sua strada. La strada che percorrerà, adesso, si rivela quella corretta perchè dalla sfida contro il Perugia riconquista la fiducia e gioca tutti i minuti del campionato da assoluto protagonista. Per ultima la sfida contro il Genoa dove, contro avversari di caratura maggiore, ha tenuto benissimo il campo non concedendo praticamente nulla oltre che attaccare con costanza e migliorando molto la sua tecnica offensiva.

Le prestazioni del giocatore romano classe 2002 continuano a salire e l’età è decisamente dalla sua; nel frattempo il Palermo si coccola il suo nuovo ‘senatore’ appena ventenne.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui