Palermo

Palermo-Perugia, gara d’esordio per i rosanero nel nuovo campionato di Serie B, ha fatto ben sorridere non solo il tecnico Eugenio Corini, ma anche i neo proprietari della holding targata City Football Group. Nel match dello scorso sabato, al Renzo Barbera, i rosanero si sono imposti per 2-0 sugli uomini di mister Castori portando a casa i primi 3 punti stagionali. Non si può dire la stessa per il Girona, altro club gestito dalla multinazionale inglese che, nella serata di ieri, al debutto in Liga, ha rimediato una sconfitta contro il Valencia, tra le mura del Mestalla.

A sbloccare la gara contro i biancorossi ci ha pensato il solito Brunori su calcio di rigore. Nel secondo tempo chiude i giochi il nuovo arrivato in casa rosanero Salvatore Elia. Il match tra i Blanquinegres e i catalani è stato invece deciso dalla rete di Soler, arrivata sul finire della prima frazione di gioco.

Degli altri club sempre di proprietà City Group in terra inglese non lascia dubbi il Manchester City che, al secondo impegno stagionale in Premier League, ha trionfato con un pesante 4-0 ai danni del Bournemouth, firmato Gundogan, De Bruyne, Foden e Lerma beffato da una autogol. Oltroceano, invece, male per il New York City che ha terminato la gara in trasferta contro l’Inter Miami con il risultato di 3-2. Penna rossa anche per il Troyes che nella gara di ieri contro il Tolosa, in Ligue 1, è andato sotto per 0-3.

In attesa dei prossimi incontri nei rispettivi campionati, le “capoliste” attuali della multinazionale si confermano essere Palermo e Manchester City. Chissà se la situazione resti tale fino alla fine della stagione. Lo scopriremo nelle prossime puntate.

LEGGI ANCHE

CorSport – Palermo, energie per Bari: in arrivo Stulac e Segre  

Ma che partita ha visto Castori ?

GdS – Botta al ginocchio, Sala da valutare

GdS – Dal rigore al rasoterra, la dinastia Elia

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui