precedenti palermo venezia

Palermo – Ricordiamo al mondo chi eravamo e che potremmo ritornare

Quasi 3 anni e mezzo fa pubblicavamo questo articolo che oggi, alla luce della strepitosa promozione e del passaggio di proprietà ad uno dei gruppi calcisticamente più importanti del mondo, diventa di nuovo attuale.

Salta probabilmente la trasferta di Manchester

Scrivevamo e mostravano un video per ricordare quei tempi in cui il Palermo della seconda metà del primo decennio del secolo è stato una macchina che sfornava talenti in continuazione. Campioni come Dybala, Cavani, Pastore, Amauri, Toni, Barzagli, Grosso, la lista è lunga e potremmo continuare ancora a citare nomi importanti. Campioni che oggi girovagano vincenti in Europa e che prima ci hanno fatto emozionare al Barbera con le loro magie. Noi tutti vogliamo ricordare al mondo chi eravamo e che potremmo ritornare, e voi ricordate i momenti rosanero di questo video?

VIDEO

Chi è Cortinovis, il centrocampista che piace al Palermo

LEGGI ANCHE

Figlio d’arte e pupillo di Caserta: Elia pronto a prendersi la fascia rosanero

Palermo, è fatta per un attaccante dell’Atalanta

Adesso bisogna anche iniziare a vendere

L’acquisto di Brunori è un “capolavoro” di Palermo e CFG

Ionut Nedelcearu: chi è il giocatore accostato al Palermo

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

2 Commenti

  1. Per poter tornare ai fasti di un tempo bisogna investire e puntare al massimo obiettivo sin da subito,ma ho l’impressione che l’attuale dirigenza abbia dato compito di costruire una rosa per restare in serie b.
    Misa che per rivedere la massima categoria passerà almeno un triennio.

  2. Il 30 marzo 22, Fabio tedesco di tifosipalermo.it scriveva, in un momento di crisi nera, un articolo contro tutto e tutti intitolandolo ” SIAMO SICURI CHE QUESTO PALERMO SIA UNA SQUADRA?”. Oggi dopo una promozione ed un closing non vedo più nessun giornalista, di carta stampata o internet che faccia il giusto articolo. Nessuno che dica che non si è fatto nulla per mantenere vivo l’entusiasmo della promozione, nessuno che dica che sono stati fatti rinnovi inutili che vanno a occupare slot necessari nessuno che dica che non si è stati capaci di prendere uno, e dico uno, giocatore capace di fare capire la serietà del solo progetto tecnico, nessuno che dica che almeno potevano mandare una serie di giocatori, almeno Under della galassia city, dai nomi esterofili che comunque ci inebriavano di fantasie non conoscendone le reali capacità. NESSUNO CHE DICA CHE LA SQUADRA CHE HA FATTO IL MIRACOLO IN SERIE C È IMPROPONIBILE IN SERIE B. E poi il tanto clamore della conferenza non ha prodotto più nulla, non si vede e sente più nessuno, nessuna novità su stadio, centro sportivo, programmazione. Dicono che sono in 4000 a lavorare e brunori è fermo in attesa di una mail?. Siamo al punto zero della nostra storia, possiamo esplodere e arrivare subito in serie A, ma anche implodere e vedere subito i fantasmi di quel 30 marzo in cui nessun era all’altezza, magari baldini potrà nuovamente essere ritenuto fuori luogo con le sue esternazioni e ci ritroveremo a ripartire. Dal closing ad oggi sono passati pochi giorni, ma leggendo siti e commenti sembra che già tutto il sacro fuoco che ardeva la città si sia spento. Palermo e i suoi tifosi sono volubili, Mirri questo lo sa e quindi si esponga affinché i suoi sforzi non vengano annullati. 4000 mila abbonati dopo 10 giorni sono pochi e anche io, che ho gia rinnovato per me e mio figlio ho storto il naso, ma onestamente non hanno fatto nulla per dare credibilità al loro progetto. Antonio d’angelo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui