palermo perugia

Il noto telecronista e giornalista sportivo Fabio Caressa, in uno dei suoi tanti video caricati sul suo canale ufficiale YouTube, ha definito lo stadio Renzo Barbera di Palermo un campo testaccio, parlando di riqualificazione.

Caressa sulle condizioni del Barbera

“Il Renzo Barbera è uno stadio antichissimo e ormai è diventato un campo testaccio. I servizi igienici sono qualcosa di indescrivibile e vertono in condizioni vergognose”.

“È vero che la Nazionale italiana, nel match contro la Macedonia del Nord, ha lasciato un casino negli spogliatoi, però a prescindere è lasciato in condizioni pietose. Assolutamente da rifare così come la maggior parte degli stadi italiani”.

Con queste parole il “vate” tocca inconsapevolmente un tasto già dolente di suo, soprattutto per le alte cariche della dirigenza del club di Viale del Fante. La questione riqualificazione è infatti aperta già da tempo e, ad oggi, sembra ancora essere tutta da definire.

Un progetto da portare a termine

Procedendo cronologicamente, lo scorso dicembre 2021 il club rosanero, complice la presenza del presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli, aveva espresso l’intenzione di avviare un progetto per ammodernare l’impianto del capoluogo siciliano. Obiettivo ancora oggi persistente e mai portato a termine. Pochi mesi fa, invece, si è pronunciato il il vice presidente della Regione Gaetano Armao che, confermando il suddetto progetto, aveva parlato di uno “studio di fattibilità”.

Con City Group si punterà anche su impianti moderni

Con la cessione del club rosanero ai nuovi proprietari inglesi del City Group, prossima all’ufficializzazione, potrebbe dunque esserci la possibilità di concretizzare il progetto tanto ambito e dare così un volto nuovo al Barbera. Sicuramente ciò rappresenterebbe un ennesimo traguardo per una piazza tanto amata da tutto il popolo palermitano.

LEGGI ANCHE

Per aspera ad astra: la rinascita dell’araba fenice Palermo

Lagalla sull’imbrattamento del ‘Renzo Barbera’: “Individuare i responsabili”

Murales imbrattato, il club rosanero: “Anni di lavoro, pochi secondi per distruggerlo”

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui