Valencia-Atalanta 3-4: era il 10 marzo del 2020, Ilicic realizzava 4 gol nella stessa partita e mandava i nerazzurri ai quarti di finale di Champions League.

Con questo poker, lo sloveno, è diventato infatti il primo giocatore a realizzare quattro gol in trasferta in una gara ad eliminazione diretta nella storia della UEFA Champions League. Un periodo di forma impressionante quello di Josip Ilicic che però, oggi, a distanza di due anni, non riesce più ad esprimere il suo potenziale.

Ilicic tra Atalanta e Fiorentina

Il futuro di Josip Ilicic è sempre più lontano dalla maglia dell’Atalanta, che ha vestito per ben 173 volte centrando la porta in 60 occasioni e fornendo ben 44 assist. Numeri impressionanti per lo sloveno arrivato da Firenze dopo aver comunque brillato con la compagine toscana ma senza lasciare, però, lo stesso impatto della prima esperienza italiana a Palermo.

A Firenze Ilicic non ha trovato la giusta dimensione nonostante i numeri siano dalla sua (37 gol e 18 assist in quattro stagioni) e Bergamo sia stata per lui un’ancora di salvezza con mister Gasperini al timone della nave. Il rapporto con l’allenatore paterno, con lo stesso tecnico che ha speso parole di conforto per il giocatore durante il periodo difficile, come ai microfoni di Dazn: “Non mi fa piacere parlare di questa situazione, lo aspettiamo tutti“. Al termine della stagione Gasperini ha regalato l’ultimo match a Ilicic, facendolo subentrare nei minuti finali della partita contro l’Empoli al posto di Pasalic.

Futuro Ilicic a Bologna?

Secondo quanto appreso dai colleghi di TuttoAtalanta.com, il Bologna sembrerebbe aver proposto un contratto di un anno con opzione per il secondo per lo sloveno. Unico scoglio  l’Atalanta per il prezzo del cartellino del calciatore con Ilicic che ha ancora un anno di contratto.

Ilicic-Palermo?

Talvolta per tornare se stessi, occorre tornare dove si è stati bene: serve tornare alle basi, a casa. Un ritorno di Josip Ilicic a Palermo, tornando al 10 marzo 2020 (data del poker contro il Valencia), poteva sembrare utopia. Oggi no.

Il Palermo dopo aver vinto i playoff di categoria è tornato in Serie B ed adesso attende solamente il conto alla rovescia prima di potere tingere la società dell’investitura del City Group e quindi il sogno Ilicic può trovare realmente fondamenta.

Perchè Ilicic-Palermo si?

Sia al Palermo che al giocatore gioverebbe un trasferimento in Sicilia: ai rosanero per potenziare il roster del tecnico Baldini per il campionato di Serie B; al giocatore per trovare quella serenità che tanto è mancata in questi ultimi due anni, perchè si sa, come dice John Howard Payne: “Sebbene si possa girare tra piaceri e palazzi, sii sempre umile, non c’è posto come casa propria”.

LEGGI ANCHE

Parma, Pederzoli: “Serie B sarà dura, neopromosse faranno campionato importante”

Serie B – Nessun campo in sintetico. Ecco perché è importante che …

Ex Palermo, Vazquez via da Parma? Il ds crociato: “Nessuna offerta, ma…”

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

1 commento

  1. Al Palermo servirebbe un giocatore come Ilicic o Giovinco ( svincolato dalla Samp) sia per la qualità che apporterebbe alla squadra sia per l’entusiasmo che porterebbe tra i tifosi per far alzare il numero degli abbonati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui