valente

Dall’arrivo di Silvio Baldini al Palermo le gerarchie rosanero sono cambiate. Anzi, si può dire che sono state cancellate: come più volte sottolineato dal tecnico di Massa Carrara tutti i ragazzi della rosa possono sentirsi titolari. Eppure, sotto questo punto di vista c’è un dato che contraddice il mister rosanero: il minutaggio. Nel 2022 ci sono dei giocatori che hanno iniziato ad accumulare molti più giri di lancette sul campo rispetto a quanto avessero fatto prima. Andiamo a scoprirli insieme.

PALERMO: GLI STAKANOVISTI DI BALDINI

Nicola Valente – Sono 1.316 i minuti giocati dal ‘folletto di Zevio’ da quando Baldini siede sulla panchina del Palermo. E non è di certo una sorpresa: Valente è un vero e proprio pupillo del tecnico ex Carrarese, che lo ha avuto già in gialloblù e lo ha reso una freccia fondamentale del suo arco. Con il gol al Monopoli, il 30enne è giunto a 7 marcature in stagione: record assoluto per lui.

Edoardo Lancini – L’ex Brescia ha giocato nel 2022 la bellezza di 13 partite, tutte da titolare e senza uscire anzitempo dal rettangolo di gioco. Questo gli consente di giungere a 1.170 minuti accumulati durante la gestione Baldini. Il mister toscano tiene molto al 28enne, che rappresenta uno degli elementi cardine del pacchetto arretrato rosanero, grazie anche alla sua grande esperienza in categorie superiori.

Gregorio Luperini – Il centrocampista si può rappresentare come la massima testimonianza della “cura Baldini“. A dispetto di un impiego davvero col contagocce sotto la gestione Filippi, nel 2022 l’ex Trapani ha trovato il suo ruolo ideale nello scacchiere rosanero: la mezzapunta. E infatti è riuscito così a raggiungere quota 1.274 minuti giocati nell’era Baldini.

Francesco De Rose – A differenza di Luperini, il capitano del Palermo è stato una colonna del gioco rosanero durante l’intera stagione, e non solo in questa seconda metà. Nonostante l’età non certo paragonabile a quella di Andrea Silipo, giusto per fare un esempio, De Rose ha comunque giocato con una costanza davvero d’eccezione. E infatti Baldini non ne ha potuto fare a meno: 1.293 minuti accumulati dal capitano nel 2022.

Matteo Brunori – Un altro “esperimento riuscito” di Baldini. Il bomber rosanero ha sempre avuto sulle spalle la responsabilità di essere il centravanti titolare dei rosanero, ma sotto la gestione del tecnico ex Carrarese ha veramente sbaragliato le carte. 1.294 minuti per lui, in cui ha segnato 17 reti. Una media di un gol ogni 76 minuti. Praticamente una rete a partita.

Andrea Accardi – Il difensore di Palermo non ha accumulato un minutaggio straordinario sotto la gestione Baldini (820 minuti), ma è importante inserirlo nella sua “truppa dei fedelissimi” per via dell’opinione che il tecnico ha di lui. Ricordiamo infatti le parole del mister di Massa Carrara dopo Potenza: “Accardi è un esempio: che giochi o non giochi lui è un titolare, perché sa cosa significa questa maglia”.

LEGGI ANCHE

Catania, Mancini: “Convocazione arrivata tardi. Tuttolomondo? Sono stati truffati”

Occhio alle diffide, in 4 a rischio per l’esordio ai play-off

Il Palermo senza derby riposa e fa i conti

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui