Palermo
Ultras del Palermo

Ma onestamente, cosa si può chiedere ai tifosi? E’ la riflessione che a caldo viene spontanea leggendo i numeri dei biglietti venduti finora. Meno di mille, cioè numeri da paesino della provincia che disputa un onestissimo e anonimo campionato. Come forse è, nell’immaginario del tifoso medio palermitano, quello finora disputato dalla squadra di Filippi prima e di Baldini ora.

Messina, Capuano: “Per il secondo posto è lotta a due”

Spesso, sicuramente nell’era Zamparini, la tifoseria rosanero è stata accusata di poco attaccamento alla squadra, di disinteresse. E magari durante i campionati di serie A o nei casi di gare di Europa League, la critica poteva anche essere motivata. Ma adesso? Davvero si può chiedere al pubblico palermitano di riempire lo stadio? Nel calcio, purtroppo verrebbe da dire, comanda solo un elemento, che è sovrano rispetto a tutto: il risultato. Senza quello, puoi fare le iniziative più belle del mondo, ma la gente allo stadio non verrà. Puoi essere la società più credibile che esista ma senza risultati difficilmente puoi trainare i tifosi al campo. E’ la legge del calcio, a tutti i livelli, dalla massima serie fino ai dilettanti.

I risultati e le prestazioni condizionano

La società rosanero è molto attiva sui social, vivace ed anche al passo coi tempi. Ha messo in pratica una serie di iniziative interessanti e lodevoli. Aspetta solo gli ultimi dettagli per iniziare la costruzione del primo centro sportivo rosanero; eppure … il Barbera è vuoto. Perché se un attaccante sbaglia un gol o un centrocampista manda la palla sul portiere avversario sdraiato per terra, vale di più, incide di più sull’entusiasmo della gente. E l’intero campionato così come le ultime prestazioni della squadra, non invitano certo la gente ad abbandonare la comodità della propria poltrona e recarsi in viale del Fante.

Perché se si fosse vinto con Messina e Campobasso (cosa possibile visti gli organici) ed il secondo posto sarebbe stato a soli 4 punti, molto probabilmente qualche migliaio di tifosi in più sarebbe arrivato nella gara con la Juve Stabia. Ed invece gli ultimi risultati non hanno fatto altro che acuire il disinteresse e aumentare il distacco. Perché il tifoso, a qualunque latitudine, che si appassiona per la propria squadra, ha bisogno di vincere, di inseguire un obiettivo importante. Ed oggi, onestamente ed alla luce del trend stagionale, qual è l’obiettivo importante del Palermo? Quello vero però, realistico … non i sogni, le speranze o le belle intenzioni.

LEGGI ANCHE

Troest, dal fianco di Kjaer alla Juve Stabia: pronto a ‘pungere’ Palermo

Catania, Pellegrino: “Bari fa fatica, vi dico chi vince Serie C. Il Palermo…”

Zito risolve il contratto con la Paganese. Un’occasione per il Palermo?

Fella, il fantasma del ‘Renzo Barbera’. Dov’è finito il rifinitore del Palermo?

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui