Mario Giappone

Mario Giappone, ex portiere delle giovanili del Palermo, adesso è alla ricerca di una nuova squadra che creda e punti su di lui. Il calciatore ai microni di GoalSicilia ha spiegato questo momento della sua carriera dopo le ottime prestazioni offerte nella scorsa stagione con la maglia del Dattilo.

Paganese, Grassadonia alza la voce: “Zero pause da agosto a ora, non va bene”

Le parole di Mario Giappone

Queste le parole del giocatore: “Mi sto allenando duramente e non vedo l’ora di tornare in campo. Negli ultimi giorni di mercato sono stato vicinissimo al passaggio al San Luca ma poi non se n’è fatto più niente. Adesso aspetto il mercato di dicembre per sposare un nuovo progetto, non vedo l’ora. Tornare in Sicilia? È casa mia, perché no, qualche contatto, dico la verità, c’è stato. Voglio una squadra che punti su di me, al di là della regione di appartenenza”.

Palermo, ricordi Broh? Che prestazioni in C! Il suo Sudtirol unico in Europa

Giappone al Palermo

Il portiere ha vestito la maglia rosanero fino alla stagione 2017/18, quando con l’Under 17 ha raccolto 12 presenze incassando altrettante reti. L’anno dopo il giocatore ha vestito la maglia del Marsala in Serie D, accumulando in tutto 37 presenze stagionali e mantenendo la porta inviolata per 14 partite. Nella stagione 2019/20 Giappone è stato diviso tra Taranto e Chieri, accumulando in tutta la stagione 14 presenze e incassando 13 gol. Nella scorsa annata la rinascita con la maglia del Dattilo, con cui ha incassato 40 reti in 31 partite, mantenendo la porta inviolata per 8 volte.

LEGGI ANCHE

La rimonta dei rosanero può sbloccare anche la vicenda societaria

Miccoli, confermata la condanna in Cassazione: la pena definitiva

Sorrentino e quel futuro da dirigente sfiorato: “Non c’erano presupposti”

Criscitiello sbotta: “Calcio deve cambiare, in C i presidenti fanno formazione con le calcolatrici”

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui