Mazzotta

Il Girone C di Serie C si è infuocato. Da quando il Palermo di mister Filippi ha iniziato a ottenere risultati utili consecutivi, infatti, la classifica è divenuta molto più corta. I rosanero in questo momento distano dal Bari solo quattro misure, con lo scontro diretto tra le due compagini che è alle porte. Proprio di questo duello infuocato ha parlato Antonio Mazzotta, ex giocatore del club di Viale del Fante ed attuale terzino dei galletti, ai microfoni di RadioBari.

“Me lo aspettavo che il Palermo potesse fare un grande campionato. Perché l’anno scorso hanno chiuso in crescendo, poi sono ripartiti quasi dallo stesso gruppo ed allenatore. Invece noi praticamente siamo una squadra tutta nuova, dall’inizio però ci siamo trovati alla grande. Io palermitano inseguito dal club rosanero? Fa un certo effetto. Però sono un professionista, penso al Bari e a vincere questo campionato”, queste le parole del difensore.

LE PAROLE DI ANTONIO MAZZOTTA

Antonio Mazzotta si è espresso inoltre sul netto 0-3 ottenuto contro la Fidelis Andria: “Ci tenevamo tanto a questa partita. Dopo le due uscite un po’ così contro la Vibonese e la Juve Stabia, volevamo dare un segnale e penso che lo abbiamo dato. Meno insicurezze a livello psicologico? In parte sì. Però noi cerchiamo di dare sempre il 100% in ogni gara. Poi nella partita di Andria ci siamo divertiti tanto con la palla perché avevamo proprio il piacere di giocarla, senza pensieri, liberi di mente: si è visto. Oltre al risultato abbiamo fatto un grande passo in avanti rispetto alle altre due gare”.

In merito al prossimo incontro del Bari contro il Latina, invece, l’ex rosanero ha dichiarato: “Come ho sempre detto dall’inizio: guardiamo gara per gara, adesso nella prossima dobbiamo pensare al Latina, cercare di vincere e portare a casa i tre punti. Poi alle altre ci penseremo più avanti”.

LEGGI ANCHE

[VIDEO] Renzo Barbera, la “R” torna a casa dopo 3 mesi!

Palermo e Bari, mese infuocato: gli impegni a confronto prima del faccia a faccia

Vaccini in Sicilia, al via le somministrazioni della terza dose: come riceverla

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui