catania baldini

Francesco Baldini, tecnico del Catania, è stato intervistato lungamente dal Corriere dello Sport, come riportato nell’edizione odierna del quotidiano nazionale. Il mister toscano si è soffermato su diversi temi, ma naturalmente grande spazio ha avuto la rinascita della città dopo l’alluvione. Non è passato inosservato il gesto di alcuni emissari del Palermo a sostegno di Catania. Nemmeno a Baldini, ovviamente. “Le manifestazioni di affetto verso la città hanno fatto piacere a tutti. Ma se c’è una cosa che ritengo importante è certamente il gesto di solidarietà arrivato dal Palermo. Belli anche gli striscioni in tanti stadi d’Italia. Qualcuno persino all’estero, grazie ai tifosi del Dortmund. Presto torneremo ad essere in competizione sul campo, ma quel che hanno fatto i rosa è stato davvero bello. A Catania, d’altra parte, non si può non voler bene“.

BALDINI: “NON TEMO RIPERCUSSIONI SULLA TESTA DEI GIOCATORI”

Baldini è poi stato interrogato sulle questioni societarie, anch’essa una situazione extracampo a dir poco preoccupante. In particolare, c’è chi sostiene che tali vicende possano ripercuotersi sul campo. Baldini non ci sta: Non temo affatto influenze sulla testa dei calciatori. Io mi fido di loro. Chiedo soltanto che mettano in campo il carattere e la determinazione che hanno. Tutti stanno bene. In allenamento fanno a gara a mettermi in difficoltà. Nella settimana in cui hanno messo in mora la squadra sono andati a vincere con grande determinazione. Le cose extra campo devono rimanere tali. Oggi si gioca e i ragazzi hanno la testa per questo”. Baldini dunque scaccia il campo da qualsiasi illazione sull’impegno dei suoi uomini e assicura che, già nella partita di oggi a Campobasso, certe voci verranno messe a tacere con i fatti.

LEGGI  ANCHE

Catania: situazione disastrosa, salta l’affitto di Torre del Grifo

Caro sig. Plescia, una figura così magra non l’aveva fatta nemmeno Gilardino…

Palermo alla ricerca del gol perduto, la linea mediana è ancora a secco

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui