Gautieri

Carmine Gautieri, ex allenatore tra le altre di Triestina, Virtus Lanciano e Livorno, commenta il Girone C della Serie C. Nell’edizione odierna del Giornale di Sicilia presente in edicola, il tecnico sottolinea come il campionato di Lega Pro ad oggi sia più aperto che mai.

LE DICHIARAZIONI DI GAUTIERI

«Sappiamo benissimo che questo campionato è interminabile. Poi per carità, il Bari è costruito per vincere il campionato e ha fatto una campagna acquisti importante, ma oggi sta solo legittimando le proprie ambizioni. È presto per dire che sia in fuga, il campionato è lungo e ci sono tantissime partite da giocare. Sicuramente non c’è un’altra Ternana, anche se il direttore Polito è un fenomeno nel gestire le squadre e ha costruito un Bari per vincere. Sette punti, alla fine, si recuperano in tre partite. È chiaro, se il distacco dovesse diventare più pesante nelle prossime giornate, allora diventerebbe tutto più difficile, ma già basta accorciare le distanze in due partite per riaprire il campionato. L’importante è non perdere terreno in questa fase per non farsi influenzare sul piano mentale».

«Io credo che il campionato si decida sempre a febbraio. Poi è normale, se il Bari dovesse riuscire a sfruttare pure gli scontri diretti che dovrà affrontare, allora la classifica per le inseguitrici peggiorerebbe. Però il campionato di C lo conosco bene, so che basta poco per riaprirlo, anche quando sembra che sia tutto deciso. Può succedere l’inverosimile, tempo al tempo».

LEGGI ANCHE

Marino: “Lucca? Meglio Mulattieri! Non vedo l’ora di tornare ad allenare”

Messina, Lo Monaco: “Esonero doloroso ma necessario. Il futuro…”

Palermo, via al “Siamo Aquile Esports Challenge”: come partecipare

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui