sicilia primato contagi zona arancione covid

La Sicilia continua a detenere il primato tra le regioni italiane per contagi e ricoveri; sono infatti 1350 i nuovi positivi, secondo i dati emananti dal ministero della Salute.

I numeri suggeriscono un probabile ritorno alla zona gialla, nonostante l’Isola, ad oggi, sia ancora bianca. Ma se la situazione riguardante il numero dei positivi è tragica, non si può dire diversamente per le corsie interne degli ospedali: sono difatti in continuo aumento i pazienti ricoverati e in buona parte della provincia, soprattutto nel catanese e nel palermitano, si registrano ulteriori decessi, sei in più rispetto i precedenti giorni.

Superata dunque la soglia dei mille nuovi casi accertati, il tasso di positività sale inevitabilmente raggiungendo il 12% a fronte degli 11.215 tamponi effettuati.

I dati nelle province

Attualmente i pazienti Covid negli ospedali hanno raggiunto quota 704, 27 in più rispetto ieri. I ricoverati in terapia intensiva sono complessivamente 788, mentre gli abitanti in isolamento domiciliare sono pari a 22.672.

I casi in tutte le province siciliane sono così suddivisi: Agrigento 86, Caltanissetta 86, Catania 297, Enna 46, Messina 170, Palermo 274, Ragusa 161, Siracusa 127, Trapani 103.

Vaccinazioni a passo spedito

Procede nel frattempo la campagna di vaccinazione nei centri di somministrazione allestiti in tutta la Sicilia. Già da alcune ore, secondo quanto dichiarato dal direttore generale dell’Asp Daniela Faraoni, l’attività di immunizzazione si è intensificata e diffusa anche nei mercati cittadini.

LEGGI ANCHE

Acr Messina attiva sul mercato: in arrivo un calciatore dalla Serie B

Bari, esordio da incubo. Mignani: “Sconfitta immeritata, ho un’attenuante”

Vaccini a chilometro zero a Palermo: dalla Fiera all’Ortobotanico

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui