musumeci cena con 20 persone

Sono 55 i comuni interessati dalle nuove restrizioni volute dal presidente della Regione, Nello Musumeci. Restrizioni che hanno l’obiettivo di aumentare il numero di vaccinati in quei comuni dove vi è carenza in tal senso. L’annuncio arrivato ieri, vede oggi la nuova ordinanza, per mettere un argine ai nuovi contagi.

Ecco cosa prevedono le restrizioni: obbligo di mascherina all’aperto in caso di folla, divieti di assembramento in pubblico e obbligo di tampone negativo per partecipare a eventi privati.

Tre realtà nel palermitano sono interessate: Capaci, Cinisi e Terrasini. Gli altri 52, hanno una bassa percentuale di vaccinati, inferiore al 60% del totale, oltre ad un’incidenza di più di 150 contagi settimanali.

Pugno duro invece per i comuni di Barrafranca e Niscemi, per cui è stata imposta la zona arancione.

LE PAROLE DI MUSUMECI

Avevo annunciato un provvedimento regionale che cercasse di mantenere il giusto equilibrio tra gli obiettivi di tutela della salute pubblica e il diritto delle attività economiche a operare in sicurezza. Con questa ordinanza mettiamo in campo uno strumento in più con uomini e mezzi a disposizione di un numero importante di Comuni, coinvolgendo i sindaci anche nel loro ruolo di autorità sanitarie locali“.

Si tratta – aggiunge il presidente della Regione a Palermotodaydi misure sofferte ma ragionate, che affidano ancora una volta alla indispensabile collaborazione dei livelli istituzionali territoriali e degli operatori sanitari il compito di proteggere la nostra popolazione. Abbiamo avuto in queste giornate i necessari colloqui tecnici con le diverse autorità che operano nel contenimento dell’epidemia e sono convinto che non desti alcuna sorpresa una decisione regionale che si pone nel solco dell’atteggiamento tenuto dal governo siciliano in tutti questi mesi”.

“La stagione turistica in Sicilia – prosegue Musumeci – ha registrato numeri record ed è abbastanza naturale che si registri anche per questa promiscuità l’aumento di casi, come abbiamo costantemente potuto osservare in questi giorni, assieme ad un certo calo di tensione che è stato palpabile in molte zone dell’Isola. Tuttavia, immagino che nessun siciliano voglia correre il rischio di ulteriori appesantimenti o, peggio, di un nuovo lockdown: la nostra economia non lo vuole e non se lo può permettere.

L’APPELLO

Il mio appello, dunque, è sempre lo stesso: vaccinarsi è un dovere civico, per questo siamo accanto ai Comuni e a tutte le nostre comunità. Questo modello, che inizia con i 55 Comuni, potrà essere adottato anche in altri casi. Oltre tre milioni di siciliani hanno fatto il vaccino. Ma non basta. Quanto sarebbe ingiusto far pagare a tutti il duro prezzo di chi non vuole vaccinarsi! Per noi – conclude il governatore – non è solo una priorità sanitaria, perché – come dice il presidente di Confindustria – tutelare la salute significa tutelare il lavoro“.

I COMUNI INTERESSATI

Ecco l’elenco completo dei comuni presenti nell’ordinanza.

Provincia di Agrigento: Licata, Porto Empedocle, Racalmuto, Ravanusa; nel Nisseno: Butera, Gela, Mazzarino, Niscemi (zona arancione), Riesi; Provincia di Catania: Aci Castello, Castel di Iudica, Fiumefreddo di Sicilia, Grammichele, Gravina di Catania, Mascalucia, Mazzarrone, Motta Sant’Anastasia, Palagonia, Ramacca, San Cono, San Michele di Ganzaria, San Pietro Clarenza, Valverde, Viagrande; nell’Ennese: Barrafranca (zona arancione), Piazza Armerina, Pietraperzia; nel Messinese: Pace del Mela, Rodì Milici, San Filippo del Mela, Santa Lucia del Mela, Villafranca Tirrena; Provincia di Palermo: Capaci, Cinisi, Terrasini; nel Ragusano: Acate, Chiaramonte Gulfi, Comiso, Ispica, Vittoria;  Provincia di Siracusa: Augusta, Avola, Carlentini, Francofonte, Lentini, Noto, Pachino, Priolo Gargallo, Rosolini, Solarino; nel Trapanese: Campobello di Mazara, Castellammare del Golfo, Castelvetrano, Custonaci, Pantelleria.

LEGGI ANCHE

[FOTO] Il Palermo F.C. registra tutti i loghi storici della storia rosanero, ecco la magliettina con gli stemmi

[VIDEO] Palermo, la campagna abbonamenti rosanero

Il Palermo ha deciso: sì alla campagna abbonamenti. Prezzi e modalità

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui