Riforma campionati gravina

Giornata importante quella cominciata oggi in Figc dove alle 11,00 si è riunito il Consiglio Federale che deve discutere di alcuni delicati argomenti: il ripescaggio delle squadre che andranno a sostituire le escluse dal Collegio di Garanzia del Coni ed iniziare a riflettere sulla riforma dei campionati.

Sui ripescaggi la Figc ha deciso di non decidere e di aspettare i ricorsi al Tar delle escluse,  Chievo, Carpi, Casertana, Novara e Sambenedettese. Perchè proprio nel giorno in cui si parlerà di riduzione delle squadre, rischiare di avere una B a 21 squadre (nel caso di riammissione del Cosenza e col rischio che il Tar dia ragione al Chievo) sarebbe paradossale. Tutto rinviato di almeno una settimana.

L’unica decisione del Consiglio Federale è stata in Serie C la sostituzione del Gozzano, che dopo aver vinto la D aveva rinunciato. Al suo posto, l’Aglianese che ha pure rinunciato: Quindi toccava al Fc Messina che è stato bocciato. Scorrendo la graduatoria, in sostituzione arriva il Picerno.

Partecipano alla riunione Gravina, Balata, Ghirelli, Sibilia e Ulivieri.

I verdetti Coni ed il girone del Palermo. Cosa cambia e come sarà…

E oggi Gravina presenta una sua bozza di riforma dei campionati che dovrebbe diventare operativa dalla stagione 2024-2025. Una fusione tra la B e la C a partire dal 2024-25, mentre dal 2022-2023 ci potrebbe essere una C Elite e un D elite. Questo perchè secondo il presidente della Figc, tre categorie di professionismo non sono più sostenibili.

Analizziamola: la serie A dovrebbe essere a 18 squadre con 2 retrocessioni soltanto. La serie B si sdoppierebbe in B1 e B2 (o C d’elite). La serie B1, a 18 squadre, avrebbe 2 promozioni e 2 retrocessioni. La B2, sempre a 18 squadre, avrebbe 2 promozioni e 3 retrocessioni. A seguire la serie C divisa in due gironi da dove salirebbero 3 squadre. In totale si passerebbe dalle attuali 100 squadre a 90, puntando al semi professionismo per la serie C.

E’ solo una bozza da cui cominciare a discutere ma a tutti sembra indispensabile intervenire con una corposa riforma dei campionati.

Palermo, giovedi amichevole con il Monopoli: ecco dove vedere la partita

LEGGI  ANCHE

Palermo, nessuna trattativa avviata per Fantacci. C’è un problema

Palermo-Vano: c’è l’interesse per il giocatore. Le ultime

Divorzio Saraniti-Palermo: fatta per il passaggio al Taranto

Palermo-Cianci, altro che slittamento. La verità sulla trattativa

Per Cianci non è un problema di ingaggio? E allora di che si tratta?

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui