Il Cosenza e i suoi tifosi credono fermamente che il ritorno in cadetteria possa avvenire. Il posto del Chievo potrebbe essere dei lupi, e dopo mesi di silenzio il comunicato del club è stato proprio legato alla riammissione e alla possibilità che Cosenza ha di tornare in serie B:

La Società Cosenza Calcio, in seguito alle determinazioni del Consiglio Federale che si è tenuto in data odierna, comunica di essere in procinto di depositare tutta la documentazione necessaria per la riammissione al Campionato di Serie B 2021/2022 comprensiva della fideiussione di € 800.000.

Lo scenario che si apre oggi per il Cosenza Calcio è il risultato di una gestione societaria decennale improntata sui principi di legalità, trasparenza e sul rispetto delle norme e dell’equilibrio economico”.

Tutto pronto per la domanda di riammissione, ai danni del Chievo, che sembra aver poche chances di ribaltare al Collegio di Garanzia del Coni, quanto stabilito dalla Covisoc.

La squadra va rifondata conoscendo la categoria in cui il club giocherà.

Si vocifera di un ex rosanero alla guida, proprio Roberto Boscaglia che ha allenato per la prima parte di stagione il Palermo.

Il club rosanero guarda con attenzione, da lontano la vicenda che vede coinvolto il Cosenza, che potrebbe non figurare più nel girone C. Se vi fosse inserito sarebbe una delle concorrenti principali per la promozione. Se fosse riammesso invece, tutto cambierebbe, sia nelle composizioni dei gironi, sia anche per le ambizioni dei club presenti nel girone C.

Per chi ancora crede alla dicitura di “girone di ferro” o di una sorta di “B2“, cambia ancora poco, vi saranno squadre agguerrite allo stesso modo, tra queste il Catanzaro con un gran mercato, il Bari con grande voglia di rivalsa, l’Avellino e chi più ne ha, più ne metta.

Ma il Cosenza, meglio che non figuri come avversario dei rosa.

Per la grande voglia del patron Guarascio di rimediare a quella B sfuggita lo scorso anno. Ora ha l’occasione della riammissione. E il Palermo vigila…

LEGGI ANCHE

Pallanuoto: il Cus Palermo promosso in A2

Trapani, stop alla cessione del club. Ritorna Evacuo?

Un modulo e due alternative, Filippi studia il nuovo Palermo

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui