Neonato Covid Palermo

La regione siciliana rischia di dover fare i conti nuovamente con terapie intensive affollate e ricoveri e i nuovi dati mettono in allarme in questo senso.

Dal report relativo all’ultima settimana redatto dalla Protezione Civile, è emerso infatti  un preoccupante incremento dei nuovi positivi e degli ingressi in terapia intensiva, mentre sono invece diminuiti i ricoverati e le persone decedute.

Sono 813 i nuovi positivi in Sicilia, il 36% in più rispetto alla settimana scorsa, ed aumenta anche il rapporto fra tamponi positivi e tamponi effettuati all’1,5%.

Proprio gli ingressi in terapia intensiva preoccupano di più, aumentati di 9 unità in una sola settimana, con un incremento del 200 %. Cresce al tempo stesso il numero di guariti di 1008 unità, mentre complessivamente sono 223648. Il  dato sui deceduti rimane alto: sono 11 le persone che hanno perso la vita questa settimana a causa del Covid, portando il dato complessivo a quasi 6.000 vittime (5992 per la precisione).

La variante corre e la Sicilia è tra le regioni più a rischio e i dati di questo report mettono in allerta, nel non abbassare la guardia, nel periodo in cui forse si è maggiormente disposti ad allentare i dispositivi di sicurezza contro il nemico Covid-19.

LEGGI ANCHE

Palermo gode, una notte magica. Festa e caroselli d’auto in centro

Caltagirone, i festeggiamenti per l’Italia sfociano in tragedia: muore un giovane nella notte

Il Palermo prende la rincorsa

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui