Sicilia – Riecco i turisti nell’estate della speranza.

Prenotazioni su del 40 per cento in due settimane. Negli aeroporti dell’Isola attesi tra giugno e settembre 6 milioni di passeggeri contro i 3 del 2020. Attraccheranno 300 navi da crociera, erano state 64 l’anno scorso.
Ripartenza post Covid, numeri da record. Rotte aeree moltiplicate.
Sei milioni di arrivi negli aeroporti, trecento navi da crociera.
Con la zona gialla riaprono gli hotel: “Andrà bene da agosto”.
Prenotazioni cresciute già del 40 per cento ma molti operatori puntano sul mese di settembre per la svolta. Pronti al via i grand hotel da Cefalù a Taormina.

Questi i titoli di  Repubblica, oggi in edicola.

 

L’articolo di Tullio Filippone e Sara Scarafia descrive il tentativo di ripartenza del turismo siciliano messo a dura prova da troppi mesi di restrizioni e divieti. Riaprono alberghi, porti e aeroporti pronti ad abbracciare i turisti italiani e stranieri. C’è l concorrenza di Spagna e Grecia ma in Sicilia si punta anche a settembre ma giugno e luglio fanno registrare poche prenotazioni.

 

Centro sportivo del Palermo: ci siamo. Ruspe in azione

Nuove rotte, nuove compagnie pronte a volare per e dalla Sicilia ed anche il porto è pronto ad accolgiere tanti croceristi: previste 164 navi.

Gli alberghi fanno registrare un incremento delle prenotazioni ma sono settembre ed ottobre che fanno essere ottimisti: già bloccate il 30% delle stanze. E poi le isole Covid free…

 

LEGGI ANCHE

Palermo: ecco le possibili avversarie se…

Il Calcio Catania non deve morire: il derby prima di ogni cosa

Serie C, unico girone da Bolzano a Palermo. E poi la C2…

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui