In mixed zone ha parlato dopo il match Michele Somma. Inutile il suo gol che ha aperto le marcature e che aveva montaneamente sbloccato il match, il difensore centrale dei rosanero si è detto molto dispiaciuto per i due gol presi e ha analizzato la sfida. Ecco le sue dichiarazioni in mixed zone:

“Quando il gol arriva ma non c’è il risultato, conta poco. Riguardo quello che ha detto il mister, loro ci aspettavano molto bassi. Nel secondo tempo, dovevamo alzare i ritmi ma non lo abbiamo fatto. Poi ci sono gli episodi“.

“Il mister mi ha tirato fuori, perché aveva un po’ di timore per il cartellino. Queste sono decisioni dell’allenatore”.

“Con la Casertana era diverso: si giocava un calcio fluido, una partita spettacolare. Non potevamo abbassare l’intensità. Il Monopoli ha invece preparato la partita stando molto dietro. Una volta arrivato il gol, dovevamo aspettare. A quel punto dovevamo mettere qualcosa in più, ma è un fattore che ci manca da inizio campionato. Prendiamo gli aspetti positivi di questa partita e puntiamo ai play-off. Lì si giocherà partita per partita”.

“Sicuramente dobbiamo migliorare sotto tanti aspetti. Quando arrivi là, è partita secca. Sarei ipocrita a dire che va tutto bene: abbiamo toppato tante volte nell’arco dell’anno. Dovremmo maturare in termini di esperienza, migliorare le cose che abbiamo fatto bene e cancellare quelle che abbiamo fatto male”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui