Mentre quella inglese è ormai dilagante, l’altra variante fa registrare il primo caso in Sicilia: si tratta di un marittimo mazarese di 32 anni, reduce da due mesi di lavoro in Africa.

Così il Giornale di Sicilia apre l’edizione odierna, segnalando la presenza nell’Isola anche dell’altra variante del coronavirus. Si è così scoperto su un lavoratore che faceva ritorno dall’Africa a bordo di una nave in servizio per conto di alcune piattaforme petrolifere.

L’indagine parte grazie ai laboratori dell’Asp di Trapani e del dottor Stefano Giaramida, responsabile del presidio di Igiene Pubblica di Salemi, che ha intuito la possibile contaminazione con la variante sudafricana disponendo un nuovo prelievo per l’esame
molecolare, i test con il sequenziamento del genoma sono poi stati condotti dal Policlinico di Palermo.

L’uomo era rientrato in Italia il 10 Febbraio, come da protocollo è stato sottoposto a tampone rapido risultando negativo.

I primi sintomi del Covid con febbre e tosse si sono manifestati il 15 febbraio ed è immediatamente scattato l’isolamento assieme alla moglie. Proprio per il ritorno dell’Africa sono scattati i controlli successivi.

Il sistema di tracciamento ha funzionato alla perfezione – ha spiegato il
professore Vitale -. I colleghi dell’Asp di Trapani sono stati molto bravi a capire che poteva esserci la variante sudafricana e sono intervenuti con celerità per bloccarne la diffusione. In ogni modo questa storia ci ha insegnato che è decisiva, l’integrazione tra l’attività dei medici del territorio e le aziende ospedaliere di riferimento“.

La presenza della variante sudafricana pone il rischio di contagiarsi nuovamente e suscita timori sull’efficacia del vaccino nel combatterla, a differenza di quella britannica contro la quale si ritiene che i finora finora sviluppati siano ugualmente efficaci.

Ma la soluzione potrebbe arrivare dall’azienda farmaceutica Moderna: essa avrebbe infatti testato un vaccino appositamente studiato contro la variante sudafricana e si sta
valutando se fare un’ulteriore dose di richiamo usando il nuovo vaccino.

 

LEGGI ANCHE

Gli arbitri parleranno in tv: arriva la clamorosa novità

Palermo, idee Calori e Foscarini per la panchina

Una sconfitta che pesa; il Palermo arriva al derby con tre squalificati

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui