Boscaglia

Mister Boscaglia è stato abbastanza chiaro in conferenza stampa: “O si spendono tanti soldi, oppure non ha senso. Se dovessimo prendere qualcuno, questo deve essere forte davvero, ma ci vogliono tanti soldi. I nostri acquisti saranno Corrado e Almici che recupereranno a breve”. Delle sue parole, alla vigilia del match contro la Virtus Francavilla, siamo sicuri che ai tifosi rimarranno in mente soltanto queste. Perché è chiaro, che il tema mercato attira sempre di più delle solite raccomandazioni sulla squadra avversaria.

In ogni caso, a sentir bene queste dichiarazioni, il concetto appare essere abbastanza comprensibile: Non ci sarà nessun mercato. Per carità, non è che ci volesse la conferma di Boscaglia per trarre queste conclusioni, ma oggi è certamente una mazzata per i tifosi rosanero aver sentito tutto questo. Non comprare nessuno, è un rischio serio. Questa squadra avrebbe bisogno di rinforzi di qualità per avere la speranza, più di quanta non ce ne sia adesso, di posizionarsi in alto in classifica. Ma sono discorsi vecchi, i soliti, triti e ritriti.

Oggi la notizia, soltanto ufficializzata ma digerita già da tempo, è che i rosanero non faranno colpi degni di nota in entrata. Evidentemente, il mister crede ancora che qualche giocatore debba esprimere il meglio di sé? E la medicina al “non mercato”, potrebbe essere proprio questa: credere che i veri acquisti, alla fine proverranno dall’interno della rosa. Il vero colpo, così come ci piace definirlo, potrebbe chissà essere un Luperini mai visto nella sua condizione migliore, un Broh che ingrani sotto tutti i punti di vista, un Floriano che faccia davvero valere le sue qualità. Un centrocampo, insomma, che dimostri le sue qualità. Fino a questo momento, infatti, soltanto Odjer è sembrato di livello superiore, gli altri hanno dimostrato poco rispetto alle loro potenzialità effettive.

Ritrovare la linea mediana, sarebbe difatti il miglior acquisto della stagione. Paradossalmente ha fatto meglio il reparto avanzato: cosa si poteva chiedere di più a Saraniti? Cosa ci si poteva aspettare in più da Lucca? Le aspettative sono fin qui rispettate, non ci si attendevano di certo 15 gol per parte. Lo stesso Boscaglia tempo fa, durante una consueta conferenza stampa di vigilia, aveva dichiarato: “Non credo veramente che alcuni calciatori siano questi“. Sappiamo certamente a chi si riferiva il tecnico gelese. E oggi, il concetto è stato ribadito. Dire infatti che “i migliori acquisti saranno Almici e Corrado” è la stessa medesima cosa di ammettere che il mercato rosanero si svilupperà da dentro, dalla stessa squadra a disposizione. Non sta a noi poi decidere se sia rassegnazione, umiltà, finzione o felicità, quella mostrata dal tecnico.

Una cosa è certa e nemmeno troppo sbagliata: se le casse della società sono ridotte all’osso, come quelle di molti altri club in questo periodo storico difficile per le aziende, allora che si lavori per recuperare in toto alcuni calciatori che fin qui hanno detto poco o nulla in relazione al loro potenziale. Non è un’idea sbagliata, anzi, potrebbe essere forse il miglior mercato di gennaio della storia, visti i limiti del caso. Premesso sempre che, nonostante tutto, tesserare qualcuno non sarebbe sbagliato.

LEGGI ANCHE

Palermo, i giocatori su ToonMe: ecco come sarebbero nei cartoni animati

Serie C, Catanzaro-Viterbese sospesa al 50′: il motivo

Palermo, ricordi Aljaz Struna? Vicino il suo ritorno in Italia

I film a tinte rosanero, da Franco e Ciccio a Ficarra e Picone

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

2 Commenti

  1. ci può stare fare non fare mercato in una situzione critica come questa ,ma il problema vero e che questa società non ha neppure i soldi per pagare il canone dello stadio.

  2. A questo punto sembra inevitabile l’acquisto l’acquisto di almeno un paio di giocatori e l’esonero del tecnico. Una squadra senza idee e senza forza di reazione (orgoglio)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui