Il fondatore della Missione Speranza e Carità, ha deciso di riprendere il cammino, dopo 40 giorni di digiuno in una grotta, verso la città di Londra per diffondere un messaggio di amore e solidarietà.

Il missionario infatti, si è reso conto che ultimamente sono aumentate di gran lunga le violenze, i disagi, l’odio e il razzismo specie fra le nuove generazioni.

Con gli ultimi accadimenti, che di certo non sono passati inosservati, è necessario che qualcuno metta stop a questa società fin troppo frenetica e delirante, per riportare ogni cosa nel giusto assetto.

Biagio Conte in preda ai malori dopo 40 giorni senza cibo: oggi potrebbe terminare il digiuno

Il messaggio di Fratel Conte è molto chiaro: “Sono molto preoccupato per la crescita e il futuro dei giovani d’oggi”. Considerazione piuttosto legittima di fronte ad una collettività che cresce senza regole, con l’esempio americano di razzismo sfrenato, di un utilizzo dei social che non conosce tempo e di una visione della violenza a cui tutti siamo ben esposti.

Il messaggio portato da Conte, deve rimbombare soprattutto nella testa di chi ha il potere. Bisognerebbe sensibilizzare di più i giovani su vari argomenti che negli istituti scolastici spesso sono molto poco presenti.

Coronavirus: Biagio Conte lancia l’allarme povertà, stop ad altri ingressi alla Missione Speranza e Carità

La maggior parte dei ragazzi di oggi ha come priorità l’apparenza piuttosto che l’essenza; questo sicuramente dovuto anche ad un mondo virtuale sempre più presente nella quotidianità di ognuno di noi. Sarà opportuno riportare la società di oggi con i piedi per terra, insegnando loro cosa davvero conta e fa la differenza!

LEGGI ANCHE

Palermo più verde: accordo fra Comune e privati per rendere il capoluogo città-giardino

Situazione migranti ingestibile a Lampedusa: il sindaco pronto a dichiarare lo stato di emergenza

Mondello e il lungomare senza auto, arriva il dietrofront dei commercianti: “Non si può cominciare ad agosto!”

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui