Mirri: «Palermo, dieci vittorie per la C».
“Un anno fa volevo il salvataggio, invece mi sono sentito truffato. Se il Manchester City vale cinque miliardi, noi possiamo arrivare a 50 milioni con la A. Il centro sportivo lo faremo”.

L’intervista di Benedetto Giardina sul Giornale di Sicilia, oggi in edicola , con il presidente rosanero Dario Mirri che ricorda il suo intervento l’inverno precedente per salvare il Palermo affinchè potesse resistere e tornare in serie A.
Vi riportiamo alcuni passaggi dell’intervista che potete trovare integralmente sul Giornale di Sicilia in edicola:
“Io di milioni voglio recuperarne 28, se è per questo. Sono convinto che il Palermo venga dopo le big italiane, io e Di Piazza crediamo fortemente nell’internazionalizzazione… Preziosi si tirò indietro. Giorno dopo giorno capivo che non aveva intenzione di partecipare all’impegno e avevo proposto quella che Foschi definì una colletta, mica pensavo che Zamparini avrebbe messo altri soldi. Ero convinto che tutto finisse lì, invece ci fu un’operazione sopra la nostra testa. Mi sono sentito truffato, perché mi hanno fatto mettere 2,8 milioni se potevano metterli loro?… Tuttolomondo?. Li sono morto. Capii non solo che avevo perso i miei soldi, ma anche che avevo perso il mio Palermo… il centro sportivo garantisco che lo faremo prestissimo. Non alla Favorita, ma in cuor mio vorrei farlo in città, perché deve essere un centro per i giovani e non possiamo costringere le famiglie ad andare fuori… Dobbiamo vincere dieci partite, il campionato inizia domenica a Licata…”
.

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU INSTAGRAM

SEGUICI SU TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui